ASUS GTX 970 Strix OC, Prestazioni da brivido

ASUS GTX 970 Strix 43Ciao a tutti da Xtremehardware.com, oggi vi mostreremo la nuova ASUS GTX 970 Strix OC, scheda video dotata del nuovo chip grafico Nvidia con architettura Maxwell che assicura, come vedremo, sia consumi elettrici davvero bassi sia ottime temperature d’esercizio e di conseguenza livelli di rumorosità davvero eccellenti. Questa scheda grafica fa parte della nuova famiglia Strix di ASUS, caratterizzata da un dissipatore semi-fanless che farà girare le ventole solo se si superano determinati carichi di lavoro. Nvidia per questa scheda e per la GTX 980 ha portato anche molte novità sul lato software che vi mostreremo più avanti. Andiamo a vedere come si comporta nei nostri test e in overclock.

 

 

ASUSTek Computer Inc. è una compagnia taiwanese fondata nel 1989 da Ted Hsu, TH Tung, Wayne Hsieh e MT Liao che è riuscita sin da subito a farsi apprezzare nel mercato delle schede madri grazie a prodotti di eccellente qualità e dall'utilizzo di soluzioni innovative. Con il passare degli anni è riuscita ad entrare anche nel mercato delle schede video dove ha riscosso notevole successo attraverso moltissimi riconoscimenti in tutto il mondo e una community sempre più grande e unita.

asus-blue-logo-png-hd-sk

Attualmente è un vero punto di riferimento per qualsiasi settore desktop anche grazie alla sua serie "estrema" Republic Of Gamers (ROG) che, come suggerisce il nome, è dedicata ai gamers più esigenti ma soprattutto agli overclockers. La serie Strix si affianca alla serie ROG in quanto destinata anch’essa ai vieogiocatori.

In passato abbiamo già provato schede ASUS dotate del Direct CU II, l’acclamato sistema di dissipazione ad aria con heatpipes a diretto contatto con la GPU, ma per questa recensione si presenta leggermente modificato nell’estetica rispetto alle altre schede che ne sono equipaggiate, infatti si può notare che le due ventole del dissipatore in questo caso sono identiche a differenza delle altre schede recensite in passato.

 

[N.d.R] Prima di procedere con l’unboxing di questa GTX 970, visto che è il terzo prodotto della serie Strix che analizziamo, cerchiamo di capire meglio l’etimologia di questo nome. Scientificamente parlando, Strix è il nome di diversi rapaci appartenenti alla famiglia Strigidae. A questa famiglia appartengono gufi, civette ed allocchi, ma il termine Strix identifica in generale questi ultimi. Allocco è anche un termine che nel linguaggio comune ha una connotazione ben poco positiva, e potremmo concludere questa recensione dicendo che: “chi non compra un allocco è un allocco!” perché indubbiamente siamo di fronte a degli ottimi prodotti.

 

Nondimeno, agli amanti degli uccelli rapaci non sarà sfuggito che quello sulla confezione è un gufo e non un allocco. Strix è d’altra parte il nome greco per gufo, e ASUS ha sempre avuto una predilezione per i nomi di origine greca (ASUS è una contrazione di Pegasus, lo sapevate? No? Sapevatelo!). Ma da cosa deriva “strix”? Deriva dal verbo stridere, tipico suono di molti uccelli rapaci! E questa è certamente una nota stridente, perché questa scheda è davvero silenziosa, addirittura inudibile in idle in quanto opera in modalità fanless. Dissertazioni linguistiche a parte, la metafora del gufo ci sembra davvero azzeccata per questa serie di prodotti destinati ai videogiocatori, tipici animali notturni pronti ad avventarsi sulla loro preda nel perfetto silenzio, per poi rilasciare le loro stridenti grida di vittoria. Nella mitologia romana, le strigi, terribili creature generate dalla metamorfosi di uomini che hanno peccato di cannibalismo, sono descritte in modo non molto dissimile da Ovidio: sono degli esseri con "grande capo, occhi sporgenti, becchi adatti al ratto, penne grigie, artigli uncinati", che "volano di notte, attaccano i bambini privi di badanti e distruggono i corpi rapiti dalle loro culle. [...] Lacerano le viscere dei lattanti con i loro becchi ed hanno la gola piena del sangue bevuto".

Terminata questa breve puntata di Rieducational Channel, vi diamo un’anteprima della scheda con il consueto video di unboxing:

 

Prev
Next »