ECS Z77H2-A2X: è tutto oro quello che luccica?

ECS z77h2-A2X-recensioneIl mercato delle schede madri è in continua evoluzione e, con l'uscita dei nuovi processori Ivy Bridge, le case produttrici devono necessariamente proporre schede madri competitive e tecnologicamente all'avanguardia per accaparrarsi una buona fetta del mercato. Con il passare degli anni è saltato alla ribalta anche il fattore estetico e spesso tra schede madri simili la scelta ricade in base al design. La nuova ECS Z77H2-A2X porta innivazioni anche dal punto di vista visivo in quanto appartiene alla nuova serie Golden Board. Presenta diversi elementi con colorazione dorata rendendo questa madre esclusiva, anche per il prezzo. Andiamo a vedere se è tutto oro quello che luccica.





Elitegroup Computer System, conosciuta con l'acronimo ECS, è un’azienda produttrice di hardware nata nel lontano 1987 a Taipei con sede principale a Shenzhen in Cina. Specializzata nella produzione di schede madri l'azienda nel corso della sua esperienza ventennale ha ampliato il suo range di prodotti realizzando schede video, schede di espansione SATA 3 e USB 3, notebook e più recentemente PC AIO (all in one) e SFF (Small From Factor) ma anche Tablet, e-Reader e Router.
Nel complicato mercato delle schede madri ECS è riuscita a farsi strada soprattutto nel mercato aziendale producendo per lo più mainboard non particolarmente soffisticate ma adeguate ad un utilizzo da ufficio; nell'ultimo periodo ha imboccato anche altre vie realizzando schede madri competitive anche nel mercato d'elite dei gamers e degli overclockers, in particolare ha ingranato la marcia con le schede madri della serie Black, caratterizzate non solo da features al passo con i tempi ma anche dall'utilizzo di componenti di qualità in grado di strappare soddisfazione anche agli overvlockers e di un layout visivamente accattivante con particolari tendenze grafiche in stile militare che attualmente vanno molto di moda nel settore.


Logo

Proprio per distinguersi da questa tendenza stilistica ormai rivisitata da tutte le case produttrici di mainboard, ecco nascere la Gold Series, caratterizzata dalle stesse features della Black Series ma impreziosita da un nuovo stile grafico fino ad ora inesplorato e molto di effetto. Come si può intuire dal nome la particolarità delle schede video appartenenti alla Gold Series sta nell'utilizzo di componenti e corpi dissipanti dorati che donano al PCB nero un fantastico effetto "lusso" che sicuramente colpirà gli amici e i parenti nel caso in cui la mainboard fosse montata all'interno di un case finestrato o ancora meglio in un banchetto.
La Gold Series nasce con i socket LGA 1555 e più precisamente con i chipset Z77, per ora sono stati presentati solo due modelli con caratteristiche molto simili, si differenziano infatti principalmente per la possibilità e l'impossibilità di utilizzare contemporaneamente tre schede video in modalità Crossfire o SLI: la Z77H2-A2X oggetto della recensione, contrariamente alla Z77H2-AX, è disposta infatti di soli due connettori PCI-E ma è comunque in grado di offrire features ricercate e non comuni che possono fare la differenza e far pendere l'ago della bilancia su di una scheda madre, come andremo a vedere, alquanto particolare.


Prev
Next »