Asus ROG Rampage III Extreme

copertina Cari lettori di XtremeHardware, siamo lieti di presentarvi la prima recensione italiana su uno dei componenti hardware più attesi dell’ultimo periodo dopo le schede grafiche nVidia GeForce GTX 470 e GeForce GTX 480: parliamo ovviamente della Rampage III Extreme, la nuova “furia” di casa Asus, compatibile con processori socket LGA 1366.


Asus è un’azienda leader nel settore della schede madri, ma non solo: troviamo infatti ottimi prodotti anche in altri settori altrettanto interessanti come quello dei netbook e mini-pc, dove grazie alla serie Eee PC ed Eee Box sta riscuotendo grande successo. E’ inoltre uno dei partner principali di ATI e nVidia nella distribuzione di schede grafiche,  nonché produttore consolidato di display, chassis, unità ottiche, dissipatori per cpu e moltissimi altri componenti. In poche parole Asus è da sempre sinonimo di qualità e affidabilità.

Introduzione:


La nuova Asus Rampage III Extreme è una scheda madre pensata e progettata per overclock estremo e quindi dedicata agli utenti enthusiast più esigenti e smanettoni. Sviluppata sull’ormai super collaudato chipset Intel X58 apporta diverse novità come i nuovi controller SATA III (6 Gbps) e USB 3.0 (4,8 Gbps) e la presenza di ben 4 slot PCIe 2.0 x16 in grado di operare a x16 con una singola scheda grafica;  x16/x16; con due schede grafiche;  x16/x8/x8  con tre schede grafiche e x8/x8/x8/x8 con quattro schede grafiche in configurazione nVidia SLi o ATI CrossFireX.

Per quanto riguarda le altre caratterische chiave le andremo ad analizzare nel corso della recensione, adesso passiamo alla presentazione della nostra scheda madre dando uno sguardo anche alla confezione e a ciò che Asus ci offre in bundle con la sua nuova Rampage III Extreme.

Logo_Rampage3Extreme

Prev
Next »