ASUS P8P67-M PRO: Micro-ATX per tutti

foto_14bCon l'avvento dei processori Intel Sandy Bridge il mercato delle schede madri ha subito un notevole aggiornamento dovuto soprattutto alla diversa varietà di chipset proposti da Intel. In questa recensione andremo ad analizzare la ASUS P8P67-M PRO dotata di chipset P67 e contraddistinta dal formato micro-ATX che le consente di essere utilizzata anche in sistemi HTPC.

 

 

 

 


ASUSTek Computer Inc. è una compagnia taiwanese fondata nel 1989 da TH Tung, Ted Hsu, Wayne Hsieh e MT Liao. Sin dagli albori è riuscita a farsi apprezzare nel mercato delle schede madri grazie a prodotti di eccellente qualità e dall'utilizzo di soluzioni innovative. Con il passare del tempo infatti è diventata un vero punto di riferimento per qualsiasi settore desktop grazie a prodotti come la serie WS (workstation), ROG (Republic Of Gamers) e TUF (The Ultimate Force). Impegnata anche nella produzione di telefoni cellulari, palmari, tablet, monitor, portatili, desktops, sistemi di raffreddamento, schede grafiche ed altri prodotti, è al momento detentrice di moltissimi record di overclock e di benchmark; sinonimo questo di prestazioni ed affidabilità.

ASUS, produttore al vertice di schede madri, offre un’ampia gamma di prodotti che coprono il mercato dalla fascia entry level fino alla fascia Enthusiast.

Logo

La scheda madre ASUS P8P67-M PRO che andremo a recensire è dotata di interessanti tecnologie che la collocano nella fascia media del mercato per quanto riguarda il chipset P67.

Prev
Next »