ASRock X99 EXTREME6: una nuova scheda che si fa rispettare

007Oggi analizziamo la X99 Extreme6, una scheda di fascia media tra i molteplici modelli dotati del chipset X99 e dotati del nuovo socket 2011-v3. Le nuove schede madri con chipset X99, lo ricordiamo sono progettate per supportare le nuove CPU Intel con architettura Haswell-E (con CPU unlocked fino ad 8-core) e le nuove memorie DDR4, che si caratterizzano per una tensione operativa inferiore e frequenze potenzialmente maggiori rispetto alle precedenti DDR3.

 

 

 

 

 

 

 

asrock-logo

 

Al contrario di brand come ASUS, GIGABYTE o MSI, ASRock focalizza i propri sforzi quasi esclusivamente nel mercato delle schede madri. Grazie a questo costante impegno, è quindi riuscita a creare schede madri dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, per la gioia dei gamer, degli overclockers, ma anche degli assemblatori di server e sistemi embedded. Tra i tanti modelli a catalogo, la serie Extreme è da anni apprezzata per le sue capacità di overclock per l’utilizzo quotidiano unita all’ottimo rapporto qualità/prezzo. Negli ultimi anni, grazie alla collaborazione con l’overclocker Nick Shih, ASRock è riuscita catturare l’attenzione anche di coloro che fanno overclock estremo: la serie OC, con la sua caratteristica livrea giallo-nera, si è distinta nelle competizioni di overclock, riuscendo a contrastare persino la serie ROG di ASUS. Vedremo quindi nel corso della recensione se anche questo modello non certo di punta tra le schede ASRock dedite all’overclock riesce a distinguersi dalle concorrenti.

La ASRock Extreme6 è la prima scheda madre di cui vi proponiamo la recensione per il chipset X99 ma ne seguiranno ovviamente altre! Abbiamo purtroppo un grosso ritardo sulla pubblicazione di queste schede madri e ci scusiamo per questo con i nostri lettori. Era però nostra intenzione testare le nuove motherboards X99 con la CPU più potente attualmente sul mercato: il Core i7 5960X. In passato abbiamo notato come la sezione di alimentazione delle schede madri X79 fosse particolarmente delicata, e le schede madri più economiche, una volta messe alla frusta, avevano mostrato qualche tentennamento. L’acquisto di una CPU octa-core ci è sembrato quindi più che doveroso al fine di mostrarvi le potenzialità di queste costose schede madri nel caso peggiore di utilizzo. Purtroppo l’acquisto del Core i7 5960X si è rivelato piuttosto travagliato, non tanto per il costo, senza dubbio impegnativo, quanto piuttosto per la lunga attesa dal momento dell’acquisto alla consegna, quasi un mese! Stiamo cercando di colmare il ritardo accumulato nell’attesa dell’arrivo di questa CPU e nei prossimi giorni avrete modo di vedere anche l’aggiornamento della comparativa CPU, con protagonista il Core i7 5960X, che sarà confrontato con Core i7 5820K e Core i7 4790K. Fatta questa doverosa premessa, passiamo all’analisi della ASRock X99 Extreme6.

 

Prev
Next »