25 Luglio 2014
Feed RSS Facebook Twitter Google Plus Linkedin Youtube

IN WIN MANA 134, un Mid-Tower compatto

inwin-mana-134Oggi vi presentiamo la recensione del nuovo cabinet Mid-Tower IN WIN Mana 134. Ha dimensioni complessive contenute e si caratterizza per avere una dissipazione potenziale molto elevata, il tutto con le consuete soluzioni IN WIN per la gestione dei cavi, dell’alimentatore, dei dischi e delle periferiche. Rappresenta una variante del MANA 136 recensito sul nostro portale non molto tempo fa, non a caso è evidente lo sforzo da parte del produttore asiatico di differenziare la propria offerta sul mercato. Procediamo all’analisi dunque, buona lettura!

 

 

 

 

 

 

L’azienda Taiwanese “IN-WIN Development Inc”, oltre ad essere un produttore certificato ISO 9001, è attiva da oltre un ventennio nel mercato dell’IT. Il suo target produttivo riguarda cabinet per personal computer, SMPS e sistemi di archiviazione dati, e, stando a quanto viene riportato sul sito principale del marchio, è il provider leader nel settore dei cabinet per assemblatori. Uno dei punti di orgoglio del marchio è fornire all’utenza un elevato servizio post vendita, un’elevata regolamentazione di sicurezza nella produzione dei cabinet, oltre al pieno rispetto delle attuali normative comunitarie per quanto concerne il rispetto dell’ambiente. È certificata ISO 14001 e QC080000, per la verifica del rilascio di sostanze altamente inquinanti. Una particolare menzione va fatta al piano di salvaguardia e di gestione delle problematiche ambientali, con il programma “Green Product Development”, e con la promozione di prodotti commerciali che siano proni all’ecologia ed al rispetto delle normative per il riciclo dei materiali utilizzati. A tal fine ricordiamo appunto l’acquisizione delle certificazioni WEEE, RoHS, REACH ed Energy Star.

 

00074 MANA 134

 

Questo cabinet, sebbene possa sembrare elementare o privo di elementi caratteristici, in realtà è una soluzione interessante per l’assemblaggio di un sistema bilanciato, di ridotte dimensioni, ma con un aspetto carino e moderno, oltre che interessante sotto il punto di vista dell’assemblaggio; cosa possiamo dire però delle performance termiche? Ben sette ventole installabili, non sono affatto poche, sebbene limitate al formato 120mm. A default però ce n’è una sola, quindi è lecito aspettarsi performance pari a questa tipologia.

 

Maggiori informazioni sono presenti sul sito dedicato:

http://www.in-win.com.tw/index1.html

 

Qui invece il link al modello:

http://www.IN WIN-style.com/pd_info.php?id=177

 

Il prezzo consigliato è di circa 55 euro iva compresa.

IN WIN Mana 134 Prodotto recensito daMatteo Trinca in data . Voto: 4

 

Comments  

 
#5 Nikolaj 2013-03-27 10:46
Eh già, sottoscrivo. Diciamo che a livello estetico InWin sta offrendo una miriade di modelli diversi per cercare di vendere, e saturare il mercato.



Avendo provato personalmente alcune soluzioni di gestione interne, posso tranquillamente dire che lo consiglierei ad occhi chiusi. Il mana 136 era eccellente per il prezzo, qui c'è qualche feature in meno ma siamo lì. Il sistema di blocco degli hard disk è eccellente, come la ventilazione potenziale e la qualità della paratia posteriore. Poi è leggerissimo e date le dimensioni compatte centra dappertutto. Specialmente se consideriamo le tolleranze, non ha problemi nemmeno con dissipatori alti 16cm, cosa che invece è impossibile con parecchie soluzioni analoghe.



Vedendolo dalle foto purtroppo non rende come dal vivo, ed è comprensibile.
 
 
#6 xXTzunamiXx 2013-03-27 13:25
Quote:
Eh già, sottoscrivo. Diciamo che a livello estetico InWin sta offrendo una miriade di modelli diversi per cercare di vendere, e saturare il mercato.



Avendo provato personalmente alcune soluzioni di gestione interne, posso tranquillamente dire che lo consiglierei ad occhi chiusi. Il mana 136 era eccellente per il prezzo, qui c'è qualche feature in meno ma siamo lì. Il sistema di blocco degli hard disk è eccellente, come la ventilazione potenziale e la qualità della paratia posteriore. Poi è leggerissimo e date le dimensioni compatte centra dappertutto. Specialmente se consideriamo le tolleranze, non ha problemi nemmeno con dissipatori alti 16cm, cosa che invece è impossibile con parecchie soluzioni analoghe.



Vedendolo dalle foto purtroppo non rende come dal vivo, ed è comprensibile.



Ragazzi ma per 20 euro in piu si comprano case di un altro pianeta sia a livello di future che estetico...e credo anche qualitativament e...poi de gustibus non est disputandum e ovviamente dipende cosa ci fai con un caseO0
 
 
#7 Nikolaj 2013-03-27 23:53
appunto, 20 euro per un assemblatore fidati sono tanti :)

potrei dirti, abbiamo recensito lo scout 2 che costa 80 euro circa, secondo questo criterio difficilmente conviene acquistare qualcosa a meno. Solo che poi ce ne metti altri 20 e prendi un nzxt (che è ben altra cosa), altri 20 e ci prendi un grone o un xpredator (ben altra cosa), altri 20 e prendi uno stryker cm storm (BEN altra cosa !), etc, etc.

Paradossalmente, bisogna solo fare i conti con quanto si ha in tasca, non con quello che sarebbe possibile fare se avessimo più soldi. Per un sistema low cost, è perfetto, ed il target di utenza è proprio quello

Poi comunque c'è anche da far presente che siamo fin troppo smaliziati, l'utenza appassionata è il classico dito nel .. del reparto R&D di un qualsiasi marchio :)
 

Devi Registrarti / Loggarti per poter commentare.

Pubblicità

RECENSIONE Creative SB Tactic 3D ALPHA

RECENSIONE Creative SB Tactic 3D ALPHA

Creative ha da poco lanciato sul mercato 2 cuffie appartenenti alla famiglia Sound Blaster, molto famosa soprattutto ai giocatori per i suoi prodotti relativi all'audio...

Leggi tutta la recensione sul Forum

Pubblicità