• Varie
  • Posted
  • Hits: 498

WatchGuard al Security Summit

Milano - WatchGuard Technologies, tra i primi produttori al mondo di appliance firewall e di soluzioni per la gestione unificata delle minacce, sarà presente a Security Summit, l’evento dedicato alla sicurezza che si svolgerà a Milano dal 24 al 26 marzo 2009. Il vendor americano presenterà la nuova generazione di appliances XTM (eXensible Threat Management) ad alte prestazioni.

I produttori di soluzioni per la sicurezza delle reti sono chiamati a rispondere a problematiche complesse e a minacce sempre nuove. Devono quindi ‘guardare’ avanti e sviluppare soluzioni in grado di prevenire minacce non ancora conosciute per assicurare un alto livello di sicurezza. E’ questa la filosofia che guida la Ricerca & Sviluppo di WatchGuard Technologies. 
I grandi passi avanti della tecnologia di gestione unificata delle minacce (UTM) hanno consentito di realizzare una nuova classe di prodotti per la sicurezza. Le soluzioni di gestione estendibile della sicurezza (XTM) di WatchGuard forniscono una più robusta protezione, funzionalità avanzate di networking e una maggiore flessibilità di gestione, oltre a una maggiore protezione dell’investimento. WatchGuard XTM si basa sulla potente tecnologia UTM con firewall/VPN integrati e blocco di virus e intrusioni, ma estende la protezione per fornire blocco di spamming e spyware, protezione dai bot e filtraggio URL.
Include, inoltre, il supporto potenziato per tecnologie aziendali quali VoIP, ed è l’unico prodotto XTM sul mercato che offre il controllo HTTPS in entrata e in uscita al fine di chiudere le vulnerabilità, rispondente allo standard PCI-DSS per i pagamenti on line. 
“L’approccio di WatchGuard alla sicurezza è diverso da tutti gli altri produttori” dichiara Fabrizio Croce, Responsabile per il Sud Europa di WatchGuard Technologies. “Le soluzioni XTM di WatchGuard rappresentano una soluzione flessibile di gestione delle minacce, in grado di rispondere in modo proattivo a potenziali minacce future per garantire sempre il massimo livello di sicurezza”. 
Grazie alla protezione ‘Zero Day’, le appliance WatchGuard sono in grado di bloccare le minacce informatiche a prescindere se queste siano già state scoperte. Questo è possibile in quanto WatchGuard è l’unica azienda che lavora integrando i proxy in modo bidirezionale, con un forte content filtering. Usando la tecnologia application proxy firewall, tutto il traffico è bloccato eccetto quello permesso dall’amministratore di rete. Questo sistema garantisce la massima sicurezza dal momento che tutto il traffico è considerato sospetto e quindi non ne viene consentito l’accesso nella LAN, prevenendo così la diffusione di minacce.
Altri prodotti si affidano a una protezione basata su firme, un modo reattivo per fornire la protezione che lascia le reti esposte a nuove minacce fino a quando non viene sviluppata e distribuita una firma specifica. WatchGuard offre una protezione subito disponibile attraverso un’architettura di protezione intelligente a più livelli. 
Tutto ciò ha permesso a WatchGuard di risultare vincitrice di un test comparativo indipendente effettuato da Miercom* per conto di Communications News. Dal report emerge chiaramente come la sicurezza offerta dai prodotti WatchGuard sia superiore a quella fornita dalla concorrenza. 
Il prodotto vincitore, in particolare il Firebok X Peak 8500e, è stato testato insieme ai prodotti di 3 competitor diretti con generatori di traffico e di attacchi con apparati di test layer 2-7 di BreakingPoint e MuDynamics. L’appliance WatchGuard è riuscita a fermare tutte le minacce inviate e ha bloccato ben il 99% dei pericoli derivanti dal test BreakingPoint, contro il 50% circa dei competitor. 

*Miercom è una società americana di consulenza, specializzata in test e analisi di prodotti di rete e comunicazione
- Jacopo P. -