• Varie
  • Posted
  • Hits: 625

VDA: alta definizione al SIA Guest

Cento metri quadri per entrare nella nuova generazione digitale dell’ospitalità. È il nuovo stand che VDA Multimedia ha progettato per la fiera SIA Guest che si terrà dal 22 al 25 novembre a Rimini (PAD B1, Stand 44) e nel quale presenterà la prima tv interattiva in alta definizio-ne esistente sul mercato. PowerTV HD, infatti, è l’unico sistema che è già stato installato in prestigiosi ho-tel nel mondo: lo Staybridge Cairo, lo Staybridge Liverpool, Hard Rock Pattaya in Thailandia e il famoso Atlantis di Dubai, l’hotel che offre ai suoi clienti suite sotto il livello del mare dalle quali si può ammirare l'immenso parco acquatico che ospiterà oltre 65.000 pesci. 

Nel salotto allestito all’interno dello stand di VDA, sarà possibile toccare con mano i reali vantaggi di Po-werTV HD: interfacce più ricche e strutturate grazie a un’area visibile più ampia e maggiormente definita; maggiori informazioni, news in tempo reale ad aggiornamento automatico (RSS); canali video con formula picture-in-picture (PIP), più possibilità di personalizzazione, superiore leggibilità dei testi anche alle grandi distanze. Anche dal punto di vista tecnico, VDA ha scelto di imboccare totalmente la strada del digitale grazie alla distribuzione dei canali video via IP (IPTV, Internet Protocol Television) che elimina i problemi del vecchio cavo coassiale (disturbi, interferenze, effetto “neve”).

VDA Elettronica, invece, presenterà la Vitrum Collection, una nuova generazione di periferiche firmate dal designer e architetto Marco Piva assolutamente rivoluzionaria per i materiali utilizzati (vetro invece che plastica), per il particolare utilizzo di effetti luminosi multicolore, per la tecnologia “touch” che elimina l’uso dei tasti tradizionali.

E soprattutto per l’introduzione di logiche “interattive” da parte dell’utente: ogni perife-rica, infatti, dispone di un sensore volumetrico capace di identificare la presenza del cliente e di attivare, così, un’interazione intuitiva attraverso l’utilizzo di animazioni ed effetti luminosi “in trasparenza”.

 

- Jacopo P. -