• Varie
  • Posted
  • Hits: 779

Transistor da fibre di cotone: il futuro del wearable computing

Il wearable computing, ovvero potenza computazionale direttamente nei vestiti e negli oggetti che indossiamo, è ormai una realtà di fatto. Ultimamente diverse compagnie stanno proponendo smart watch con sistemi operativi android in grado di comunicare con il cellulare e di assolvere a numerose operazioni.



Integrare potenza computazionale e sensori direttamente nei vestiti è una sfida che continua già da diversi anni e potrebbe essere rivoluzionata da una ricerca pubblicata lo scorso mese nella rivista Organics Electronics.

Cotton1

Alcuni ricercatori, provenienti dalle Università di Cagliari e Bologna, e dalla Cornell Univerisity di New York, hanno realizzato il primo transistor basato su fibre di cotone, trattate con speciali nano-particelle in grado di rendere le fibre conduttive o semi-conduttive.

Le potenzialità sono davvero elevate perché tali trattamenti preservano la flessibilità delle fibre del cotone e sarà quindi possibile realizzare dell'elettronica direttamente all'interno dei nostri vestiti, in modo del tutto invisibile e impalpabile.

Redazione XtremeHardware