• Varie
  • Posted
  • Hits: 742

SecurStar presenta DriveCrypt 5.1

La protezione delle informazioni, sia in ambito privato che aziendale, è di fondamentale importanza in un’epoca nella quale il furto di password, codici e dati è all’ordine del giorno. La soluzione proposta da SecurtStar è DriveCrypt 5.1, versione aggiornata e potenziata dell’ormai nota applicazione per la crittografia di partizioni e contenitori virtuali. 

FACILITA’ DI UTILIZZO
DriveCrypt 5.1 si adatta perfettamente a qualsiasi utente grazie alle due interfacce, una base ed una avanzata per utenti esperti. È semplice da installare ed utilizzare, in quanto la crittografia dei dati avviene in modo trasparente e non richiede nessun tipo di cambiamento nel metodo di utilizzo del PC. Nuovo anche il supporto multilingua per inglese, tedesco, italiano e portoghese ed ulteriori lingue possono essere aggiunte o tradotte direttamente dall’utente. 

SICUREZZA REALE
Per contrastare la possibilità di accedere alla password mantenuta in memoria, l'utente può scegliere se cancellarla immediatamente o, se uguale per differenti container, salvarla per un futuro uso. In egual modo è possibile selezionare da menu la chiusura o il mantenimento del container all'uscita dal programma.
Per garantire il massimo livello di sicurezza in fase di autentificazione, l’accesso ai dati è consentito solo mediante password e/o dispositivi esterni quali USB token, lettori biometrici o lettori di Smart Card. Inoltre, la soluzione introduce ulteriori verifiche della qualità ed autenticità della password, rilevazione e prevenzione di password salting e di attacchi di forza bruta silenti a dizionario. 

FUNZIONALITA’ TRAVELLER MODE
Questa versione introduce un'importante funzionalità: permette di installare e disinstallare attraverso l’interfaccia per utenti esperti il Traveller Mode, ora in modalità completamente operativa in lettura e scrittura. L'agent Traveller Mode rende possibile la crittografia di dati su dischi e chiavette USB senza necessità di installare il software su computer differenti dal proprio. 

VIRTUAL CONTAINER FILE
DriveCrypt 5.1 consente ora di creare fino a 21 differenti container senza limitazione di capacità offrendo, come sempre, la scelta tra 11 differenti algoritmi di crittografia; viene però aggiunto il supporto in lettura e scrittura di container su dischi BluRay BD-RE, DVD-RW e CD-RW. 

MAGGIORE COMPATIBILITA'
SecurStar si è impegnata nel migliorare la compatibilità con Vista 32/64 bit ed il supporto per lo standard PKCS11, come pure la riveduta funzionalità dell'autorun nell'avvio di applicazioni che devono montare o smontare contenitori criptati.
DriveCrypt SDK consente ora l'integrazione con applicazioni di terze parti e inoltre l'applicazione può essere totalmente programmata attraverso script LUA.
- Jacopo P. -