• Varie
  • Posted
  • Hits: 512

Nuovo client VPN di NCP

Milano, 20 Novembre 2008. NCP engineering GmbH annuncia il rilascio di una importante nuova versione di Secure Enterprise Clients per Windows (Vista/XP32/64 Bit e 2000). 

Tra le principali caratteristiche: Budget manager, supporto per certificate multipli, supporto per gli standard WISPr per gli hot spot e aggiornamento software semplificato direttamente dalla LAN aziendale. 

La funzione Budget Manager è utile per monitorare i costi di tutte le tipologie di connessione disponibili, con particolare riguardo per la connettività UMTS, GPRS e WLAN. A questo scopo, gli amministratori o gli utenti possono configurare i volumi di traffico o le limitazioni di tempo in base alla tariffazione in essere con il fornitore del servizio. Nel caso l’utente superasse i limiti di utilizzo a lui assegnati, dipendentemente dalle modalità di segnalazione scelte, il sistema invierà una notifica o bloccherà automaticamente qualsiasi ulteriore tentativo di connessione. Budget Manager permette inoltre di effettuare restrizioni o di disabilitare la funzione di roaming. In questo modo è possibile tenere sotto controllo i costi delle bollette telefoniche.

Il supporto per certificati multipli permette agli utenti che dispongono di un solo client VPN di accedere a varie VPN. L’amministratore può fornire diversi setting nella configurazione del client.

Con l’aiuto di WISPr-Standard (Wireless Internet Service Provider roaming), la nuova tecnologia di log on attraverso browser, l’accesso all’hot spot è migliorato in modo significativo. Il client NCP è compatibile con tutti gli hot spot WISPr-enabled. Una volta effettuata la configurazione, l’utente può stabilire una connessione VPN utilizzando gli hot spot configurati con un semplice click. 

La funzione di "Software Update in LAN" permette l’utilizzo di tutti i software NCP presenti, oltre che di tutte le configurazioni e i relativi file (ad esempio i certificati) utilizzando NCP Secure Enterprise Management. A partire dalla versione 9.1, questo è possibile anche in assenza di una connessione VPN nella LAN aziendale.
Tra le ulteriori funzionalità, la possibilità di utilizzare molteplici opzioni di configurazione per gestire gli aggiornamenti anche in presenza di banda limitata o di connessioni Internet lente. IPSec-Roaming assicura che una connessione non verrà interrotta anche in caso si modificasse l’indirizzo IP, evitando quindi di dover ristabilire la connessione dati.
- Jacopo P. -