• Varie
  • Posted
  • Hits: 625

Metiin2: 5 milioni di giocatori in Europa

MMOG (Massively Multiplayer Online Game) d’azione “free-to-play”, Metin2 è un gioco virtuale in grado di supportare migliaia di giocatori contemporaneamente. Il gioco, offerto da Gameforge, ha registrato dall’inizio dell’anno oltre un milione di nuovi iscritti, raggiungendo l’incredibile record di 5 milioni di giocatori attivi e diventando così la più grande community in Europa nel settore dei giochi MMOG. Attualmente Gameforge localizza Metin2 in 15 diverse lingue, tra cui l’italiano: il client di gioco può essere scaricato direttamente e gratuitamente dal sito ufficiale www.metin2.it.

Metin2 è ambientato nel lontano Oriente, nell’affascinante impero di Shinsoo, Chunji e Jinno. Le centinaia di migliaia di giocatori online devono intraprendere numerose sfide al fine di poter riunificare i tre regni antagonisti. Nel gioco è possibile scegliere tra quattro classi di personaggi: Guerrieri, Ninja, Sciamani e Sura. Metin2 è completamente gratuito e può essere giocato all’infinito. I giocatori che lo desiderano possono personalizzare i propri personaggi od ottenere piccoli vantaggi acquistando add-ons od oggetti esclusivi direttamente nel mondo virtuale.
Klaas Kersting, CEO e fondatore di Gameforge, commenta: “Siamo davvero orgogliosi che, dal punto di vista del numero di giocatori, Metin2 si sia posizionato in testa a tutti gli altri giochi online in Europa.
La continua richiesta di nuove iscrizioni richiede la costante installazione di nuovi server, così da poter consentire condizioni ottimali di gioco anche ai nuovi iscritti. Allo stesso tempo è nostra premura offrire nuovi ed entusiasmanti contenuti su tutti i server già esistenti. L’incredibile successo di Metin2 conferma che il nostro concetto di giochi “free-to-play” funziona alla grande: i nostri giocatori sono liberi di scegliere se spendere o meno i propri soldi per il “loro” gioco e, nel caso in cui decidano di farlo, essi pagano solo il contenuto che andranno effettivamente ad utilizzare”.

- Pirro Jacopo -