• Varie
  • Posted
  • Hits: 548

Hitachi: gratis la virtualizzazione dello storage

Hitachi Data Systems, società del gruppo Hitachi, Ltd. (NYSE: HIT) e unico fornitore di Services Oriented Storage Solutions, ha varato Il programma “Switch it On” per migliorare l’ottimizzazione dello storage da parte dei clienti. Nell’ambito del programma, Hitachi Data Systems offre gratuitamente (*) il software di virtualizzazione storage per consentire ai clienti di consolidare tutto lo storage esterno di terze parti, gestendolo centralmente come un insieme e ottimizzandolo con funzionalità avanzate, quali il data movement trasparente, il dynamic provisioning, il tiering intelligente e il disaster recovery.

“I programmi per aumentare l’efficienza delle infrastrutture storage sono sempre più comuni, ed è giusto che sia così”, sottolinea Mark Peters, senior analyst di Enterprise Strategy Group. “Il supporto dello storage eterogeneo e la virtualizzazione sono approcci molto validi, dal punto di vista operativo e finanziario; tuttavia, con l’iniziativa ‘Switch it On’, Hitachi Data Systems tocca un tasto nuovo e molto sentito, evidenziando le inefficienze e consentendo ai clienti di affrontarle senza dover effettuare ulteriori investimenti economici”.

“I clienti sono sempre più consci del fatto che i loro dati devono essere considerati veri e propri asset digitali”, spiega Benjamin S.
Woo, vice president, enterprise storage systems di IDC. “Consolidando e aumentando l’utilizzo dello storage grazie alle tecnologie di virtualizzazione, i clienti possono massimizzare il ritorno sui loro asset digitali oltre a quello sugli investimenti nell’infrastruttura che protegge questi asset”.

Le tecnologie di Hitachi per migliorare l’efficienza dello storage, oltre ai servizi e al supporto di altissimo livello, assicurano ai clienti la certezza di poter recuperare la capacità storage inutilizzata, migliorandone l’utilizzo e realizzando una infrastruttura dinamica ed efficiente ottimizzata per soddisfare tutte le necessità di business. Più in dettaglio, l’utilizzo complessivo dello storage può essere migliorato fino al 40%, mentre lo spazio non utilizzato può essere recuperato fino al 50%, riducendo i costi totali di occupazione, di alimentazione e di condizionamento del data center. Con più di 11.000 controller di virtualizzazione, Hitachi Data Systems è di gran lunga il leader nell’ambito della virtualizzazione storage.

“Questa iniziativa riafferma il nostro impegno nel mettere i clienti in grado di risparmiare, capitalizzando sulle risorse di cui dispongono, e di recuperare la capacità storage sottoutilizzata”, evidenzia Dario Pardi, Regional Vice President Southern and Benelux di Hitachi Data Systems.
“I nostri clienti confermano che la nostra è la strategia vincente, in quanto, a differenza di altri vendor storage, ci basiamo sul principio di aiutare i clienti a fare di più con meno, risparmiando sulle spese in conto capitale e su quelle operative. Capitalizzando sulla nostra tecnologia di virtualizzazione storage, i clienti possono usufruire del thin provisioning non solo sullo storage interno, ma anche su quello esterno per effettuare operazioni quali data movement non-disruptive, copie, repliche, business continuity, migrazione di dati su storage esterno virtualizzato”.

Alcuni esempi di efficienze realizzate recentemente
HUK-Coburg, importante società di assicurazioni austriaca, ha migliorato moltissimo l’efficienza della propria infrastruttura storage implementando le tecnologie di dynamic provisioning di Hitachi Data Systems, ottenendo per esempio un recupero del 30% della capacità storage. Renar Grunenberg, manager of data administration di HUK-Coburg spiega: “Abbiamo tratto vantaggio dalle tecnologie Hitachi di virtualizzazione e di tiering storage per ridurre le spese operative e di capitale. Abbiamo infatti potuto ridurre la quantità di sistemi e di applicazioni che necessitavano di essere gestiti separatamente e posporre gli acquisti di storage nel futuro per avere risparmi a lungo termine, ottenendo un più basso costo totale di possesso e di esercizio (TCO).
Adesso stiamo davvero ottenendo maggiori risultati con minor impegno: gestiamo più capacità in maniera più efficiente, con minori sforzi e costi operativi sensibilmente più bassi”.

HDFC Bank, istituto di credito indiano che dispone di 1.412 filiali e 3.177 bancomat in 527 città dell’India, risparmia oggi migliaia di ore di lavoro grazie anche alle tecnologie di virtualizzazione Hitachi. Harish Shetty, executive vice president of IT di HDFC Bank, sottolinea: “La virtualizzazione ci ha consentito di semplificare la gestione storage. Non solo abbiamo prolungato il ciclo di vita delle nostre strutture legacy, ma siamo adesso in grado di gestire tutti i nostri asset come un singolo pool virtualizzato, migliorando l’utilizzo dello spazio storage e l’efficienza operativa complessiva. Abbiamo migliorato notevolmente la produttività con tempi di risposta ai clienti significativamente più rapidi, mantenendo bassi i costi per gli snapshot multipli dei database di produzione da 3TB”.
(*) Per “gratuitamente” si intende una licenza software completa, che non comprende la necessaria manutenzione software.

- Jacopo P. -