• Varie
  • Posted
  • Hits: 690

EVlink di Schneider Electric è la prima soluzione per la ricarica di veicoli elettrici al mondo certificata ZE Ready da Renault

schneider_electric_logoSchneider Electric è diventato il primo produttore al mondo ad ottenere la certificazione ZE Ready da Renault, per la sua gamma di prodotti per le infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici EVLink. La certificazione è stata assegnata ufficialmente in una cerimonia che si è tenuta presso la sede centrale di Schneider Electric a Rueil – Malmaison, in Francia, il 29 agosto scorso.



ZE Ready è un protocollo completo per effettuare test di compatibilità, creato allo scopo di garantire l’applicazione di standard accettati a livello internazionale sia sui veicoli elettrici, sia sull’infrastruttura di ricarica. ZE Ready si basa su normative e standard esistenti, con l’obiettivo di tenere sotto controllo l’intera “catena” della ricarica elettrica: progettazione e installazione delle stazioni di ricarica, formazione, audit preliminari, attività di compliance e consulting.

“Ci sono tre buoni motivi per condividere nel settore il protocollo ZE Ready di Renault: ridurre il numero di test che devono essere effettuati, ottenere e condividere un feedback sulla compatibilità più rapidamente, garantire agli utenti che tutti i sistemi installati funzionino” ha spiegato Vincent Brunel, Electric Vehicle Business Development Director, Schneider Electric France. “ZE Ready rappresenta un passo fondamentale per l’affermazione di un protocollo condiviso fra tutti i produttori di auto e di apparecchiature elettriche”.

Tutti i prodotti e le soluzioni EVlink di Schneider Electric sono certificati ZE Ready e sono predisposti per rispondere al protocollo di certificazione EV Ready , l’iniziativa presentata il 3 ottobre scorso da Renault-Nissan Alliance, PSA Peugeot Citroën e Mitsubishi Motors, che si basa proprio sul protocollo ZE Ready. Attraverso un’iniziativa così largamente condivisa, i differenti attori dell’emergente mercato dei veicoli elettrici avranno dunque la possibilità di garantire la compatibilità sul mercato europeo delle infrastrutture di ricarica e degli automezzi elettrici o plug-in, nella piena rispondenza ai più evoluti standard esistenti.

Press Release
Redazione XtremeHardware