• Varie
  • Posted
  • Hits: 603

Brocade DCX-4S: nuovi Backbone DCX

Brocade, fornitore di soluzioni di networking per data center, ha reso disponibile DCX-4S Backbone, una piattaforma di network switching progettata per facilitare il consolidamento dei server, delle storage area network (SAN) e dei data center, contribuendo nello stesso tempo a ridurre i costi di infrastruttura e di gestione degli ambienti IT. 

il nuovo Brocade DCX-4S Backbone , che segue l’introduzione del Backbone DCX a 384 porte a 8 Gbit/sec, avvenuta esattamente un anno fa, è in grado di scalare fino a 192 porte ad 8 Gbit/sec a banda piena tramite i suoi quattro slot modulari e trae vantaggio dalla stessa innovativa tecnologia del più grande modello DCX per fornire prestazioni, scalabilità ed efficienza energetica ai vertici del settore. 

Il nuovo Brocade DCX-4S offre possibilità di impiego flessibile e protezione degli investimenti nelle reti storage esistenti e in quelle nuove. Per esempio, può essere impiegato come una soluzione backbone a costo inferiore negli ambienti di rete di medie aziende che non hanno bisogno del throughput e della densità di porte tipici del più grande Brocade DCX Backbone. Anche le grandi aziende possono installare il Brocade DCX-4S ai margini della rete per avere funzionalità di livello backbone complete e vantaggiose in termini di costi in tutto il data center.
Inoltre, il DCX-4S può essere connesso in maniera nativa negli ambienti di rete Brocade B-Series oppure M-Series senza alcun problema. 

Brocade DCX-4S fa leva sul sistema operativo Brocade Fabric OS (FOS), la cui release 6.2 è appena stata resa disponibile, che comprende una nuova funzionalità Virtual Fabrics per rendere possibile il partizionamento logico di una SAN fisica in fabric logiche. Inoltre, offre la crittografia dei dati su disco o nastro ad elevata velocità basata su fabric, e prevede l’integrazione con numerose soluzioni di gestione tra le quali HP StorageWorks Secure Key Manager. Offre anche l’intera suite di funzionalità di Adaptive Networking che aiutano a ottimizzare il comportamento della fabric e assicurano una banda ampia per le applicazioni critiche. Inoltre, per consentire la convergenza delle reti a livello dei server, l’architettura multiprotocollo DCX Backbone è a prova di futuro in quanto supporta gli standard emergenti CEE (Converged Enhanced Ethernet) e FCoE (Fibre Channel over Ethernet), tramite la semplice aggiunta di una blade nel momento giudicato opportuno dal cliente. 

Il nuovo DCX-4S può essere gestito con Brocade Data Center Fabric Manager (DCFM), in versione Enterprise o Professional, in modo da avere una gestione unificata e completa dei data center fabric: dalle porte storage sui sistemi networked storage fino agli Host Bus Adapter (HBA) connessi ai server fisici o virtualizzati.
I clienti hanno anche l’opzione di continuare a utilizzare Brocade Fabric Manager oppure Enterprise Fabric Control Manager (ECFM) per gestire il loro ambiente backbone. 
Brocade DCX-4S è già disponibile sia da Brocade sia dai partner OEM HP e Sun Microsystem.
- Jacopo P. -