• Varie
  • Posted
  • Hits: 822

Aumento dell'IVA al 22%, l'hardware costerà l'1% in più

Scatta oggi 1 ottobre 2013 l'aumento dell'IVA dal 21 al 22% per i beni non di prima necessità. Sembrava ieri l'aumento dal 20 al 21%: in poco più di 2 anni abbiamo assistito ad un aumento del 2%. Ovviamente rientra in questa categoria tutto il mercato consumer electronics: anche i negozi di hardware si dovranno adattare già da oggi alle nuove normative. Quale sarà l'impatto sui prezzi?

 

tasse

 

 

Molti negozi online hanno già automaticamente aggiornato i prezzi con un rincaro dell'1%. Altri hanno optato per mantenere i prezzi precedenti, di fatto offrendo uno sconto dell'1% sugli attuali acquisti. In alcuni casi tale sconto è stato pubblicizzato come promozione per un tempo limitato. 

 

Quale sarà l'impatto a lungo termine sull'economia italiana? Lo stato ha evidentemente bisogno di fondi per risollevare l'economia, tuttavia un aumento dell'IVA per i beni di consumo ci sembra un forte disincentivo agli acquisti in Italia, che porta oltretutto ad allargare la forchetta dei guadagni degli evasori fiscali, a discapito dei commercianti onesti. Un fenomeno purtroppo ben radicato in Italia e favorito da regolamentazioni europee poco chiare.