• Varie
  • Posted
  • Hits: 527

Asus si tinge di verde sempre più

asuslogonew_7



Una costante tensione verso la ricerca e l’innovazione tecnologica, non a scapito però dell’ambiente e della salvaguardia del nostro Pianeta: è questa l’anima della “green philosophy” di ASUS, una convinzione profonda ed un impegno fermo, che parte dal cuore dell’Azienda per espandersi sino a caratterizzare le avanzate soluzioni proposte sul mercato. Diversi sono, infatti, gli ambiti e le leve su cui agisce l’Azienda per proporre soluzioni eco-friendly e tecnologicamente all’avanguardia, ampliando così le possibilità di scelta per quanti intendano effettuare in modo responsabile anche i propri acquisti tecnologici.
Vera punta di diamante della gamma “green” di ASUS è certamente la nuova serie di notebook della serie Bamboo Collection, realizzata impiegando fibra di bambù in sostituzione dei tradizionali materiali plastici e consentendo, così, una riduzione di circa il 20% della plastica utilizzata nei notebook tradizionali. Mostrata in anteprima in Italia in occasione della Milano Design Week 2010, questa nuova serie di PC portatili sarà disponibile nel nostro paese dalla metà di luglio ed è equipaggiata, tra l’altro, con le soluzioni tecnologiche più avanzate tanto sotto il profilo delle prestazioni quanto sul piano del risparmio energetico. Caratterizzata da un aspetto originale e raffinato, la serie ASUS U53J si fa notare, in particolare, per la cover e il poggiapolsi integralmente ricoperti da bambù, materiale dalla storia e dalla tradizione antica, completamente naturale e a basso impatto, la cui pianta è in grado di rigenerarsi autonomamente ed in tempi rapidissimi.


Unica nell’impegno, nella ricerca e nell’impiego di materiali tanto innovativi quanto ecocompatibili, ASUS crede che il proprio contributo per la salvaguardia del Pianeta debba manifestarsi in ogni ambito della propria attività ed in maniera trasversale, fino ad interessare e coinvolgere il maggior numero di prodotti effettivamente commercializzati. La filosofia “green” di ASUS affonda le sue radici, infatti, anche nell’implementazione e nell’integrazione a monte di processi produttivi a basso impatto ambientale, nonché nella ricerca e nell’adozione di tecnologie ed accorgimenti volti a rendere i propri prodotti sempre più attenti e rispettosi dell’ambente.

Tutti i notebook di ultima generazione e i noti netbook Eee PC™ adottano, ad esempio, l’esclusiva tecnologia ASUS Super Hybrid Engine (SHE), che consente di ottimizzare prestazioni e consumi, innalzando i primi e contenendo al tempo stesso i secondi, a favore di una più estesa durata della batteria ed assicurando, per questa via, consistenti risparmi sul piano energetico. Non meno interessanti sono, anche sotto questo aspetto, le proposte ASUS sul fronte dei display LCD, grazie all’offerta di schermi di tipo mercury-free e retroilluminazione a LED, in grado di contenere i consumi fino al 45%, se comparati alle soluzioni tradizionali con impiego di quattro lampade. Questo risparmio energetico si traduce direttamente in un significativo contributo alla riduzione delle emissioni annuali di anidride carbonica, stimabile in media in 23,6Kg per ciascun pannello ed equivalente all’incirca all’impianto di due nuovi alberi ogni anno.

La filosofia “green” di ASUS pervade allo stesso modo anche l’area dei componenti per PC, in particolare delle schede madri dotate della tecnologia ASUS EPU (Energy Processing Unit), in grado di monitorare costantemente le richieste energetiche del sistema, bilanciandole in maniera automatica per ottimizzarne i consumi. Per avere una chiara misura dell’impatto di queste tecnologie è sufficiente considerarne i risultati su larga scala: a livello globale, ogni dieci milioni di schede madri prodotte, si genera un risparmio netto fino a 210.000 tonnellate di anidride carbonica in meno immessa nell’ambiente, l’equivalente delle emissioni totali di CO2 prodotte in un anno dall’intera Australia.

Un altro tema fondamentale su cui ASUS sta da tempo concentrando sempre maggiori energie è quello del riciclo, obiettivo che viene perseguito utilizzando in maniera ancora più estensiva imballaggi e packaging completamente riciclabili e privi di coloranti chimici dannosi ed inquinanti, oltre alla progressiva sostituzione dei tradizionali manuali cartacei con quelli in versione elettronica, per ridurre ulteriormente l’impiego di carta. Una vocazione che non si limita ai prodotti ma che coinvolge l’Azienda ad ogni livello, inclusi i dipendenti stessi, cui vengono rivolti corsi ed aggiornamenti per trasferire loro lo spirito “green”.

L'’impegno a favore di una tecnologia amica dell’uomo e sempre più rispettosa dell’ambiente sono valse ad ASUS importanti riconoscimenti, tra cui la certificazione EU flower Eco per i notebook della serie N, i primi computer portatili al mondo ad averla ottenuta e contemporaneamente essere stati inclusi anche nella classifica Eco-Label, insieme con i mini desktop EeeBox PC, testimonianza ulteriore dei severi criteri e delle scelte rigorose in tema di sviluppo sostenibile cui ciascuno di questi prodotti è chiamato a rispondere.
- Pirro Jacopo -