• Software
  • Posted
  • Hits: 618

Strategia McAfee contro il cybercrime

CRITICAL INFRASTRUCTURE CONGRESS, LANDSDOWNE – 5 Ottobre 2009 McAfee Inc. (NYSE: MFE) ha annunciato oggi l’ampliamento della McAfee Initiative to Fight Cybercrime, al fine di incorporare anche la protezione delle infrastrutture critiche. Per ampliare l’iniziativa, McAfee ha sviluppato un piano articolato che si focalizza su varie aree di mercato critiche tra cui il settore energetico, delle telecomunicazioni e dei trasporti.

Un attacco a un’infrastruttura critica può comportare perdite umane, minacciare la sicurezza pubblica, incidere sulla sicurezza nazionale, provocare una diffusa turbolenza sui mercati economici mondiali o creare disastri ambientali devastanti. Tradizionalmente, le reti in molti settori critici sono state scarsamente protette, ma attualmente sono in fase di connessione alle reti IT corporate, l’una con l’altra e ad altre risorse aziendali. Allo stesso tempo, gli esperti registrano un aumento nell’utilizzo delle tattiche di social engineering per ottenere informazioni per accedere alle reti. La conseguenza è che ora chiunque, ovunque si trovi può avere accesso a tali risorse per i propri fini.

 

“è il momento giusto per agire, e sia il settore pubblico che quello privato si rendono conto dell’urgenza di proteggere le proprie infrastrutture nazionali,” ha affermato Dave DeWalt, presidente e chief executive officer di McAfee. “McAfee si occupa della salvaguardia non solo di persone e aziende dalle minacce online, ma dell'intero comparto industriale e dei governi incaricati di proteggere l'infrastruttura su cui si basano le loro nazioni“Poiché vengono costantemente alla luce problematiche relative alle infrastrutture critiche, è chiaro che sia giunto il momento di agire sia per l'industria del comparto tecnologico che per i governi,” ha affermato l’ex consulente per la sicurezza informatica della Casa Bianca, Howard A. Schmidt. “McAfee sta prendendo posizione e contribuirà aiutando a inquadrare quest’importante problematica fornendo raccomandazioni ai rappresentati del settore pubblico e privato. McAfee farà la differenza per quanto riguarda questa completa problematica globale.”

Il piano articolato McAfee per proteggere l’infrastruttura critica

Come caposaldo dell’iniziativa di McAfee per combattere il cybercrime, l’azienda ha presentato un piano articolato per affrontare le principali sfide in tre segmenti dell’infrastruttura critica:

  • Energia – I cosiddetti insider hanno identificato nel settore energetico il principale obiettivo per il crimine informatico (Indagine Energy Insights, 2008), un terzo lo considera il segmento industriale più vulnerabile mentre il 42% lo indica come il più dannoso, se attaccato.
  • Telecomunicazioni – Gli utenti finali possono causare danni notevoli alla rete, oppure utilizzare la rete per danneggiare altri settori.
  • Trasporti – Nel settore dei trasporti, un attacco può mandare in tilt l’economia degli Stati Uniti (per esempio rendendoli impossibilitati a importare o esportare). Il virus SoBig infettò una delle principali aziende del settore, bloccando i sistemi di segnalazione, consegna e di altro tipo.

Il piano McAfee è volto a fornire un framework che si focalizzerà su tre aree principali: 1) legislazione e policy, 2) formazione e divulgazione e 3) ricerca e innovazione. McAfee lavorerà per aiutare governi e industrie a comprendere il valore delle partnership pubblico/privato, fornendo processi tecnici e di business e consigli sulle policy ai leader dei rispettivi settori. L’azienda continuerà con le proprie campagne di divulgazione e formazione, collaborando con i responsabili nei principali settori. Infine, continuerà a innovare per garantire le soluzioni più appropriate.

- Pirro Jacopo -