• Software
  • Posted
  • Hits: 505

Steven Sinofsky dimesso da capo di Windows, a distanza di un mese dal debutto di Windows 8 e Surface

Tags: microsoftApplewindows87dimissionisteven sinofsky

Windows è sotto nuova gestione. Microsoft ha annunciato che Steven Sinofsky è dimesso dal suo incarico come presidente di Windows e Windows Live, "con effetto immediato".

Due dirigenti hanno preso il suo posto nelle precedenti funzioni svolte da Sinofsky. Julie Larson-Green, che ora è a capo di "tutti i software Windows e ingegneria hardware", e Tami Reller, che guida la "strategia di business e di marketing per i dispositivi Windows, tra cui Surface e dispositivi partner. " Come in precedenza, Reller continuerà a coprire il ruolo di Microsoft's Chief Financial Officer and Chief Marketing Officer.

 

sinofsky-feat

 

Larson-Green sembra un dipendente dal 1993. Le credenziali aziendali di Microsoft confluiranno per la progettazione dell'interfaccia utente di Internet Explorer, oltre a contribuire a "drive the thinking behind" per un aggiornamento delll'interfaccia utente di Office. Presumibilmente, questo significa che lei è stata coinvolta con la creazione dell'interfaccia ribbon che si è diffusa per il File Explorer in Windows 8. Più recentemente, Microsoft dice che Larson-Green era "responsabile della gestione del programma, la progettazione dell'interfaccia utente e della ricerca, così come lo sviluppo di tutte le versioni internazionali "per Windows 7 e Windows 8.

Secondo alcuni fonti oltre a CNet News , la posizione ufficiale di Microsoft al momento della partenza Sinofsky è che è stata una decisione "reciproca". Il sito dice che alcuni considerato Sinofsky essere materiale CEO potenziale, ma l'esecutivo è stato conosciuto per operare nelle "divisioni" e "non per funziona bene con i dirigenti di altre divisioni." Ciò ha portato alla speculazione che forse l 'agitazione non era così comune, dopo tutto.

Tutto questo suona stranamente simile alla partenza recente del capo di iOS, Scott Forstall; fonti dicono che avuto rapporti tesi con altri dirigenti. questo fatto è però avvenuto in seguito al rifiuto di chiedere scusa per il fiasco di Apple Maps.