• Software
  • Posted
  • Hits: 1770

[Reportage completo] CodeMotion Roma 2013

Vi abbiamo anticipato sabato alcune immagini del CodeMotion tenutosi a Roma dal 20 al 23 marzo. Si tratta di un evento di calibro internazionale, open, che promuove l'arte della programmazione in tutte le sue forme. XtremeHardware ha avuto modo di partecipare a questo evento non solo come spettatore, ma entrando anche nel vivo della manifestazione. 

 

 codemotion-2013-p2-002

 

 

codemotion-2013-p2-003

 

 

codemotion-2013-p2-004

 

codemotion-2013-p2-005

 

codemotion-2013-p2-006

 

 

 

codemotion-2013-p2-007

codemotion-2013-p2-008

codemotion-2013-p2-009

codemotion-2013-p2-011

codemotion-2013-p2-012

 

codemotion-2013-p2-014

 

codemotion-2013-p2-015

 

codemotion-2013-p2-016

codemotion-2013-p2-018

codemotion-2013-p2-017

 

codemotion-2013-p2-019

 

 

codemotion-2013-p2-022

 

codemotion-2013-p2-023

codemotion-2013-p2-024

 

 

 

Nelle foto insieme ad una carrellata degli stand di sponsor internazionali (interessante lo stand di Intel con smartphones, tablet e ibridi basati su Atom e le dimostrazioni di Arduino) e startup tutte italiane (come Kent's strapper che presentava una nuova stampante 3D artigianale), ci sono alcuni talk tra i più interessanti. Per il tema Makers, abbiamo due talk sul Raspberry PI: il primo è Raspberry Pi in action di Andrea Bernicchia, un po' sfortunato a causa della rete wifi sovraccarica che ha creato problemi nelle dimostrazioni, con tanto di un piccolo incidente senza conseguenze di un AR Drone guidato dal Raspberry che possiamo vedere nel video. Il secondo è Raspberry Pi Nighthacking di Stephen Chin, talk tenuto in inglese, ma estremamente chiaro ed istruttivo, che ci mostra come sia possibile creare interfacce in pochi minuti e farle girare sulla board in questione grazie a Java.
Sempre per Makers, Lorenzo Cantini ci presenta, in "Printed by hands", la sua azienda familiare di produzione di stampanti 3D, tre generazioni al lavoro su un progetto moderno e tutto italiano. Per chi se le fosse perse vi invitiamo a prenderne visione a questo indirizzo.

 

 codemotion-2013-p2-025

codemotion-2013-p2-026

codemotion-2013-p2-027

 

 

 

codemotion-2013-p2-028

 

codemotion-2013-p2-029

codemotion-2013-p2-030

codemotion-2013-p2-031

 

codemotion-2013-p2-034

 

codemotion-2013-p2-035

codemotion-2013-p2-036

codemotion-2013-p2-037

codemotion-2013-p2-038

 


Il secondo giorno, nell'ambito del tema "Insert Coin", abbiamo imparato come Sviluppare giochi per gameboy con Giovanni Simotti, in un'aula gremita di nostalgici e curiosi. Lezione molto interessante e stimolante, che richiedeva tuttavia una certa conoscenza dell'architettura degli elaboratori per poter esser seguita fruttuosamente: si è infatti parlato del sistema di allocazione della memoria della consolle e dell'ottimizzazione dei procedimenti più comuni, a partire dai cicli For, per il vetusto processore ad 8 bit. Per il tema "Scripting", Pawel Kozlowski in "Teaching browser new tricks" ci offre delle considerazioni su AngularJs, un framework Javascript sostenuto dal colosso Google che si sta diffondendo sempre di più. L'intervento termina con un accorato invito a provarlo, per potersene innamorare, e con un grafico degli "stati d'animo del programmatore che si avvicina ad Angular", un continuo altalenare tra la curva d'apprendimento un po' rigida e la scoperta delle potenti funzionalità che ci mette a disposizione.

 

codemotion-2013-p2-039

codemotion-2013-p2-040

codemotion-2013-p2-041

codemotion-2013-p2-042

codemotion-2013-p2-043

codemotion-2013-p2-001

 


Infine, il reportage è permeato di foto relative l'Hackathlon, una gara di hacking e programmazione che si svolge in 24 ore nonstop (dalle 15 del venerdì alle 15 del sabato) su un determinato tema scelto dalla giuria. Il tema di quest'anno era: Come migliorereste la vita della gente con la tecnologia? Ai partecipanti sono stati dati mezzi software ed hardware (Kinect, Arduino, Flyport...), con tanto di consulenti per domande riguardanti le API di Paypal, Opendata della regione Lazio, Blackberry etc.

 

 


Nel video potete vedere la premiazione: il primo premio è stato assegnato alla squadra di cui fa parte chi scrive questo articolo per il progetto POD (Parking Open Data), un sistema di acquisizione di dati che permette di trovare parcheggio all'ombra al primo tentativo nelle calde giornate estive grazie all'app iPhone e rende possibili analisi statistiche per la ripartizione ed ottimizzazione del traffico urbano grazie ad API aperte.

 

Articolo a cura di Daniele Verducci.