• Software
  • Posted
  • Hits: 726

McAfee: lotta al cybercrime

McAfee assegna due sovvenzioni per supportare la formazione nella lotta al cybercrime

e annuncia l’ingresso di due nuovi partner nell’iniziativa per combattere il cybercrime

Premiati il Council of Europe e la National District Attorneys Association per aiutare la battaglia globale contro il cybercrime;

Visa e il Merchant Risk Council entrano nella McAfee Initiative

Milano, marzo 2009 – McAfee Inc. (NYSE: MFE), la più grande azienda dedicate alla sicurezza a livello globale, annuncia oggi di aver assegnato due borse in denaro per supportare chi si impegna nella lotta contro il cybercrime, nell’ambito delle proprie iniziative nella lotta contro il cybercrime, la McAfee® Initiative to Fight Cybercrime. Inoltre, Visa Inc. e il Merchant Risk Council hanno fatto il loro ingresso nella McAfee Initiative in qualità di membri dell’Advisory Council.

McAfee ha assegnato un premio in denaro pari a 55.000 dollari al Council of Europe e altri 55.000 dollari al National District Attorneys Association. Le sovvenzioni, le prime assegnate dall’avvio della McAfee Initiative to Fight Cybercrime, saranno utilizzate in progetti di formazione di avvocati, pubblici ministeri e giudici sul cybercrime per fare un passo concreto verso la diminuzione di queste attività criminali.

“Il cybercrime è un problema che sta crescendo e i suoi effetti negative ricadono su tutti noi, in particolar modo nell’attuale frangente economico,” ha dichiarato Dave DeWalt, presidente e CEO di McAfee. “Negli ultimi dieci anni è stato fatto molto per combatterlo, ma I criminali sono ancora in vantaggio. McAfee è fiera di supportare queste due organizzazioni nel rafforzare il loro impegno per rendere il modo un posto più sicuro.”

Il Council of Europe è stato un pioniere nella lotta al cybercrime con la sua Convenzione sul Cybercrime, il più importante trattato internazionale che consente di processare i criminali informatici. Oggi il Council of Europe lavora instancabilmente per far adottare questo trattato per formare, avvocati, pubblici ministeri e giudici in tutto il mondo.

“Gran parte della nostra vita privata avviene ed è memorizzata sui nostri computer,” ha affermato Alexander Seger, responsabile della Economic Crime division del Council of Europe e a capo del progetto globale sul cybercrime del Consiglio. “Questo significa che se vengono attaccati i nostri computer sono attaccati i nostri diritti fondamentali. Quindi dobbiamo fare qualcosa contro il cybercrime. E’ evidente che McAfee condivide il nostro impegno e li ringraziamo per questo premio

La National District Attorneys Association rappresenta pubblici ministeri nazionali e locali negli Stati Uniti. L’NDAA è un’organizzazione che ha una valenza cruciale nella lotta contro i criminali informatici, fornendo supporto formativo ai collegi locali e offrendo assistenza alle vittime del cybercrime. Con questo premio in denaro, McAfee aiuterà l’associazione ad aumentare i numerosi training sul cybercrime per poterli far seguire anche a quei pubblici ministeri che fino ad ora non ne avevano avuto la possibilità. L’NDAA utilizzerà il premio in denaro di McAfee per offrire un corso di formazione via web per pubblici ministeri e avvocati in tutto il territorio degli Stati Uniti.

“Grazie alla sovvenzione di McAfee, l’NDAA può ampliare I programmi di formazione sul cybercrime a un maggior numero di pubblici ministeri, proteggendo le comunità, le aziende e le famiglie dai criminali informatici,” ha dichiarato Jason Scott, program manager del National Center for the Prosecution of Identity Crime dell’NDAA. “Il nostro corso in modalità e-learning consentirà ai pubblici ministeri negli Stati Uniti di avere maggiori possibilità di combattere efficacemente il cybercrime.”

Visa Inc. e il Merchant Risk Council entrano nella McAfee Initiative to Fight Cybercrime

Oltre all’assegnazione dei due premi, McAfee annuncia oggi che Visa e il Merchant Risk Council sono entrati nel McAfee Initiative to Fight Cybercrime Advisory Council. Entrambi i nuovi ingressi, in virtù delle comunità che rappresentano, sono assai familiari con i tremendi Danni causati da crimine informatico e frodi. Per questo sono nella posizione ottimale per darci la loro percezione su cosa ha avuto successo e quali nuovi sforzi mettere in campo per arginare l’assalto del cybercrime.

Il McAfee Initiative to Fight Cybercrime Advisory Council è stato creato per fare in modo che l’iniziativa di McAfee sia realizzabile ed è guidata dalle opinioni e dall’energia di chi ha già fatto la differenza in questa area critica. Questo gruppo globale è presieduto dall’ex consulente per la cybersecurity della Casa Bianca, Howard A. Schmidt.

A fare il loro ingresso nel Consiglio sono Joe Majka, global head of Fraud Control & Investigations di Visa, e Bob O’Neill, program manager presso il Merchant Risk Council.

Majka dirige il gruppo di cyber-security e investigations di Visa, la più estesa rete per il pagamento elettronico a livello globale, e ha alle spalle più di 28 anni di esperienza nella sicurezza corporate e nella investigazione criminale, con specializzazione nelle crimine finanziario.

“Per Visa la prevenzione dalle frodi è in cima alle priorità,” ha affermato Majka. “Noi siamo fortemente impegnati in attività proattive volte a mantenere alta la fiducia nel sistema di pagamento e a creare un ambiente collaborativo promuovendo l’impegno del settore nella sicurezza,” prosegue Majka. “La Sicurezza è una responsabilità condivisa, e siamo lieti di poter partecipare e dare il nostro contributo nella McAfee Initiative to Fight Cybercrime.”

Il Merchant Risk Council rappresenta grandi e noti merchant con estensione globale e con una visione globale dell’impatto del cybercrime, tra cui Amazon.com, Google, Yahoo!, Expedia e altri 150. L’organizzazione ha collaborato strettamente con organizzazioni legali per aiutarle nelle indagini e nella cattura di criminali informatici.

- Jacopo P. -