• Mobile
  • Posted
  • Hits: 910

Oppo presenta il primo smartphone venduto con una custom ROM

Tags: smartphoneprezzospecifichemoddisponibilitàoppooppo n1romcyano

Quasi tutti sanno cos'è una custom ROM, molti di noi le utilizzano sui propri smartphone o sui tablet ma nessun produttore aveva ancora deciso di commercializzare un proprio dispositivo che montasse "di serie" una custom ROM.
Il coraggioso produttore è in questo caso Oppo, azienda che ha saputo inserirsi nel mercato europeo grazie al suo Find 5 (ottimo telefono venduto a prezzo concorrenziale), ieri infatti è stato presentato Oppo N1.Oppo N1

Si tratta in questo caso di un camera phone, le cui caratteristiche verranno elencate in seguito. Soffermandosi sull'aspetto software, c'è da precisare che soltanto un'edizione limitata di Oppo N1 verrà venduta con la CyanogenMod preinstallata, i restanti dispositivi verranno commercializzati con la versione di Android personalizzata dal produttore. Resta comunque il fatto che su tutti gli Oppo N1 la Cyano potrà essere flashata dalla recovery stock, cosa fino ad ora mai vista nel mondo Android.

Il fatto che su Oppo N1 venga resa disponibile dal produttore stesso una custom ROM importante e diffusa come la CyanogenMod è di assoluta rilevanza per vari motivi: il primo è che tributa al mondo del modding su Android un'importanza enorme nella storia dello sviluppo e della crescita dell'OS, la seconda è che riconosce la bontà del lavoro di coloro si sono impegnati nello sviluppo delle custom ROM (in particolare le più diffuse come CM, PA, PAC, AOKP).

Se il software di N1 rappresenta un salto notevole rispetto agli altri produttori, questo telefono possiede un'altra caratteristica scomparsa da tempo ma diffusa tra i cellulari diversi anni fa: la fotocamera girevole.
La fotocamera è infatti situata nella zona superiore del dispositivo e, grazie ad un modulo rotante, può essere girata a piacimento, magari per utilizzarla come fotocamera frontale.
Il sensore è un Sony da 13MP con f/2.0, processore di immagine Owl e design a 6 lenti; il tutto è completato da un flash che si compone di due diodi separati (uno più potente ed uno meno forte per gli autoscatti). Interessante anche il fatto che la fotocamera è attiva in 0,6 secondi e che può catturare immagini con esposizione prolungata fino a 8 secondi.
Per quanto riguarda il resto delle caratteristiche tecniche abbiamo una cover posteriore O-Touch, ovvero sensibile al tocco e con varie gesture predefinite da Oppo; completano il quadro un display 5.9" FullHD, SoC Snapdragon 600 1.7GHz, 2GB di RAM, 16\32GB di memoria interna e una capiente batteria da 3610mAh.
Interessante la presenza di un tachigrafo e di un accessorio in bundle con il telefono simile ad un portachiavi che permetterà di interagire con esso (scattare foto) fino a 5 metri di distanza.

Il prezzo previsto in Cina è l'equivalente di 420€, ma non crediamo che lo vedremo a meno di 500€ in Europa. Lo smartphone dovrebbe essere disponibile da dicembre.