• Hardware
  • Posted
  • Hits: 964

Thermaltake lancia ARMOR A60

20100709_A60


Thermaltake, marchio leader per il DIY (Do It Yourself), lancia il primo case al mondo con dock station per HDD con tecnologia “SlideClick EasySwap”(alloggiamento scorrevole ed estraibile con un semplice click). Integrata nel case mid-tower troviamo anche una porta USB 3.0 di ultima generazione ultraveloce posizionata nella parte frontale. Con ARMOR A60 Thermaltake aggiunge un nuovo elemento alla già acclamata serie di case ARMOR, che si distingue dalla massa per il suo design accattivante. Completamente nero e con elementi in griglia metallica, la serie di case ARMOR, già a prima vista attrae lo sguardo dei giocatori e degli appassionati. Inoltre, grazie alle sue ventole LED blu (una superiore ed una frontale), anche l’ambiente di gioco viene valorizzato. Uno speciale meccanismo per bloccare i cavi della tastiera e del mouse permette all’utente di essere sempre “armato”.   Grazie all’esclusiva tecnologia Thermaltake “ SlideClick EasySwap” adesso è possibile estrarre l’hard disk direttamente dal lato sinistro del case ARMOR A60 in modo semplice. Basta posizionare l’HDD (SATA, SATA2, SATA3) nel supporto scorrevole e spingere il carrello nell’alloggiamento “SlideClick” fino al “click” che indica l’aggancio corretto del drive. Senza bisogno di ulteriori installazioni, il drive sarà automaticamente riconosciuto dal sistema operativo.

La connettività multimediale viene ottimizzata grazie alla porta USB 3.0 e a quella USB 2.0 poste sul pannello frontale del case. Un ingresso eSATA, posto nella parte alta del case, facilita la connessione dei dispositivi di stoccaggio portatili. Gli ingressi per cuffie e microfono HD presenti nella parte frontale, offrono un rapido accesso.
Come sempre Thermaltake ha riservato particolare attenzione alla ventilazione ed al flusso dell’aria nel case. A tale proposito sono presenti due ventole LED blu: una da 20cm per l’aria in uscita, posizionata sulla parte superiore del case ed una da 12 cm per il flusso in entrata, posta nella parte frontale. Entrambe le ventole generano giochi di luce per creare l’atmosfera giusta per la “battaglia”. Un’altra ventola da 12 cm, posta nella parte posteriore del pannello superiore, aumenta la circolazione dell’aria. E’ possibile aggiungere altre ventole per incrementare il ricircolo e favorire il raffreddamento. La finestra di forma geometrica sul pannello laterale del case permette, grazie alla luce del LED, di controllare la scheda grafica e di poter dare una rapida occhiata all’hardware.
- Pirro Jacopo -