• Hardware
  • Posted
  • Hits: 1638

OCZ Z-Drive R3 P84, SSD estremo

ocz_logoOCZ, dopo averlo presentato alla stampa al CES, annuncia la disponibilità del nuovo SSD Z-Drive R3 P84 dedicato al mondo enterprise interfacciato attraverso PCI-Express 8x.

 

Il mondo degli SSD è sicuramente uno dei più attivi degli ultimi anni nel panorama dell'elettronica di consumo. Un panorama che consente ai produttori di sbizzarrirsi con soluzioni particolari che necessitano di interfacce adeguate per poter sfruttare tutto il potenziale di bandwidth reso disponibile dai chip di memoria e dai controller di oggi, pur mantenendo consumi molto bassi.

OCZ è molto attiva in questo settore e negli ultimi mesi ha presentato molti prodotti indirizzati a varie fasce d'utenza. Nella fascia enterprise aveva destato particolare interesse al CES di Las Vegas il modello Z-Drive R3 P84, soluzione SSD in grado di garantire livelli prestazionali e di affidabilità molto elevati.

L'interfaccia di comunicazione PCI-Express 8x consente di sfruttare appieno i due controller SandForce SF-1565 configurati in modalità RAID e che si occupano di gestire i moduli di memoria NAND di tipo MLC saldati sul PCB.

Z-Drive supporta le tecnologie TRIM, SMART monitoring, NCQ, TCQ e la gestione di eventuali power fail e wear leveling ed è accreditato di velocità in lettura e scrittura sequenziali rispettivamente di 1000MB/s e 970MB/s. IOPS da record anche per la scrittura di pacchetti casuali da 4 kB, indicati nell'ordine di 135,000. L'azienda dichiara inoltre un MTBF (Mean time before failure) di 10 milioni di ore.

La tecnologia proprietaria VCA (Virtualized Controller Architecture) consente infine di ottimizzare le richieste mantenendo ridotti i tempi di latenza.

Z-Drive_R3

Z-Drive sarà presto disponibile sul mercato nei tagli da 150, 300, 600 GB e 1,2 TB ad un prezzo non ancora noto, ma che, visto il target e le prestazioni, non sarà sicuramente alla portata di tutti.

Xh Staff