• Hardware
  • Posted
  • Hits: 697

OCZ introduce gli SSD Vertex 4 con Indilinx Everest 2

ocz_logoOCZ, azienda leader nel settore, ha introdotto la quarta generazione di dischi allo stato solido per la famiglia Vertex.






Gli SSD OCZ Vertex 4 utilizzano il controller Everest 2, prodotto da Indilinx, azienda quest'ultima acquisita dalla stessa OCZ lo scorso anno. Il produttore californiano non si affiderà quindi a produttori esterni come per le precedenti generazioni, che integravano un controller prodotto da SandForce.

vertex-4-62

Indilinx Everest 2 è dotato di un'architettura dual core con frequenza di 400 MHz; il Vertex 4 elimina così la necessità di comprimere i dati interni, migliorando l'affidabilità dell'unità. Lo stesso controller include features e tecnologie come un avanzato codice di correzione degli errori (ECC), wear-leveling dinamico, crittografia automatica e la tecnologia Ndurance 2.0, una suite avanzata per aumentare la durevolezza ed affidabilità delle memorie Flash NAND MLC.

Gli SSD Vertex 4, mostrati anche al CeBIT del mese scorso, sono dotati dell'interfaccia SATA III (6 Gbps) e garantiscono prestazioni molto elevate, con tempi di accesso ridottissimi.

chart1  chart2

La serie Vertex 4 è disponibile in tagli da 128 GB, 256 GB e 512 GB:
  • VTX4-25SAT3-128G: lettura 535 MB/s, scrittura 200 MB/s, IOPS 90.000 (lettura) ed 85.000 (scrittura)
  • VTX4-25SAT3-256G: lettura 535 MB/s, scrittura 380 MB/s, IOPS 90.000 (lettura) ed 85.000 (scrittura)
  • VTX4-25SAT3-512G: lettura 535 MB/s, scrittura 475 MB/s, IOPS 95.000 (lettura) ed 85.000 (scrittura)

Gli SSD Vertex 4 sono disponibili al prezzo di 160 euro per la versione da 128 GB, 320 euro per il modello da 256 GB ed a 620 euro per il più capiente da 512 GB.

Maggiori dettagli sono disponibili sul sito OCZ Technology.




Andrea Fanfani
Redazione XtremeHardware