• Hardware
  • Posted
  • Hits: 4676

OBR sveglia i core dormienti in sandy bridge e rivela le reali prestazioni in WinRAR

Tags: newsamdInteli7bulldozer2600k3960Xregistrofx-8150winrarmodregmodifica

intel_logonews

Avevamo già notato come il benchmark di WinRAR, ma anche l'applicazione stessa, non beneficiasse della tecnologia Hyper Threading di Intel. Avevamo infatti rilevato valori identici sulla CPU 2600K, sia con 8 core logici che con 4 core logici.

 

[Core parking in Windows Seven: prestazioni di WinRaR con Sandy Bridge] UPDATE

 



A causa di ciò le CPU AMD FX mostravano ottime prestazioni in questo benchmark, rispetto alla controparte Intel.



alt

Il noto overlcocker OBR ha scoperto in questi giorni che in realtà è il sistema operativo che per impostazioni di risparmio energetico non va a sfruttare i core logici abilitati dall'HT.

Modificando la una voce del registro di Windows è infatti possibile ottenere prestazioni sensibilmente più alte.

La voce da modificare è la seguente:

 HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Power\PowerSettings\54533251-82be-4824-96c1-47b60b740d00\0cc5b647-c1df-4637-891a-dec35c318583 

in cui la voce ValueMax deve essere modificata da 64 a 0

Abbiamo verificato tale ipotesi sulla nostra piattaforma di test, mostrandone l'effettiva veridicità quando l'HT viene sfruttato. Ciò ribalta la situazione in netto favore delle CPU Intel anche in WinRAR in cui finora l'FX-8150 riusciva a competere addirittura con il 3960X.

 

Mostriamo di seguito una schermata effettuata con WinRAR 4.01 (versione stabile) con una cpu Intel i7 2600k impostata ad una frequenza operativa di 4 GHz.

WinRAR_Reg_Mod_1 WinRAR_Reg_Mod_2

Il bench integrato in WinRAR mostra una risultante (media) di 4.242 KB/s, adesso andiamo a cambiare il valore del registro di sistema, alla voce Value Max impostiamo un valore da 64 a 0 e riavviamo (reboot) il sistema nella nostra postazione di test affinchè le modifiche siano applicate.

WinRAR_Reg_Mod_3 WinRAR_Reg_Mod_4

Non appena il valore è stato impostato a 0, proviamo nuovamente ad eseguire il benchmark integrato nello stesso programma di WinRAR. Come si può vedere dallo screen siamo passati ad un valore di ben 6.006 KB/s.

Successivamente abbiamo disattivato la tecnologia Hyper-Threading da bios proprio per verificare che la modifica eseguita al registro funzioni soltanto in presenza di cpu dotate di questa tecnologia. I risultati sono stati perfettamente identici in ambedue le situazioni:

WinRAR_Reg_Mod_5 WinRAR_Reg_Mod_6

 

Tale comportamennto non è relativo soltanto al benchmark, ma anche all'applicazione stessa. Abbiamo provato a comprimere un'immagine ISO sia con chiave modificata che non. 

winrar-iso-reg winrar-iso

Esaminando il system resource notiamo che nel primo caso l'occupazione CPU è mediamente superiore al 50%, mentre nel secondo caso si limita a circa il 30% con alcuni core logici dormienti, come si può notare dal tab performance del task manager.

 

Update: Il Core Parking di Windows 7 (causa del calo prestazionale in WinRAR) è in realtà una peculiarità risaputa e di cui si conoscevano già possibili problemi in alcuni applicativi. In questo articolo del sito ceco Deep in IT, era stata già effettuata un'analisi approfondita sia con Bulldozer che con Sandy Bridge, evidenziando come in Windows 8 (developers preview), la modalità con cui è gestito il Parking è cambiata, portando in alcuni casi a gravi cali con Bulldozer che come sappiamo è composta di moduli con due core ciascuno. 
Per quanto riguarda gli applicativi coinvolti, finora soltanto WinRAR ha mostrato cambiamenti così evidenti sulle piattaforme Intel. In redazione abbiamo effettuato nella giornata di oggi test su un Core i7 2600k con parking disabilitato. I bench testati oltre a WinRAR sono stati Cinebench 10, Cinebench 11 e X264 HD benchmark 3.0. Tutti e tre hanno mostrato variazioni impercettebili con Core Parking disabilitato. 
Il sito Pctuning.cz ha effettuato altre prove su diversi bench con un 3930K mostrando i seguenti cambiamenti:
 
 alt

 

Solo in WinRAR si è evidenziato quindi un cambiamento così evidente con core parking disattivato, mentre in tutti gli altri bench il miglioramento rimane confinato sotto il 4% (in cui spesso possono incidere anche molti altri fattori). Ciò non toglie che possono esserci altri applicativi affetti dal problema del Core Parking. Questo fenomeno conferma ad ogni modo la difficoltà nel valutare in modo imparziale un componente hardware complesso come può essere una CPU, in cui entrano in gioco moltissimi fattori, tra cui, non ultimo, il sistema operativo, che come abbiamo visto riesce a modificare le prestazioni nel caso di WinRAR fino ad oltre il 30%.

UPDATE 2: Articolo di approfondimento realizzato dalla nostra redazione:  http://www.xtremehardware.com/recensioni/processori/core-parking-in-windows-seven-prestazioni-di-winrar-con-sandy-bridge-201111226091/

Redazione XtremeHardware