• Hardware
  • Posted
  • Hits: 1384

NVIDIA G-SYNC su notebook? Non serve hardware aggiuntivo

Tags: drivernvidiaportatilenotebookmobileg-sync346.87asus rog g751

È un periodo non proprio dei migliori per NVIDIA. Dopo le critiche ricevute per il layout della GTX 970 con la memoria da 3,5 GB, stavolta sotto l'occhio dell'attenzione pubblica ci finisce il modulo G-SYNC. Pare che non sia indispensabile il modulo G-SYNC, integrato finora su alcuni monitor, per godere dei vari pregi della tecnologia, ma che il tutto viene gestito dai driver. Vediamo di spiegare meglio la questione e si consiglia di prendere il tutto con un po' di leggerezza.

laptop gync driver alpha 02

Sul forum ASUS ROG sono stati inavvertitamente pubblicati dei driver NVIDIA ancora non ultimati (versione 346,87) indirizzati alla linea di notebook gaming ROG G751. Rapido come una faina, un utente li ha installati sul proprio ASUS e alla fine si è trovato un pop-up dalla barra degli strumenti che lo avvertiva del riconoscimento di un display G-SYNC. Primissimo stupore a parte, subito si potrebbe pensare a una sorta di bug del driver stesso che non era di certo in versione definitiva. I ragazzi di PCPer hanno messo le mani su questo alpha driver e l'hanno provato sul loro notebook ASUS ROG G751J. Oltre al pop-up riscontrato, anche nel pannello di controllo NVIDIA è comparsa l'opzione per abilitare / disabilitare la funzione G-SYNC. Seconda impressione? Questo bug lavora davvero bene. Sono anche riusciti a creare una risoluzione personalizzata portando la frequenza fino a 100 Hz.

laptop gync driver alpha 01

Hanno allora provato la famosa demo del pendolo di NVIDIA, nel quale si può passare dalla modalità No-SYNC, a quella V-SYNC e confrontarla con quella G-SYNC. Il comportamento è proprio quello che ci si può aspettare da un monitor G-SYNC con tutti i vantaggi della tecnologia! Stessa situazione anche per i videogiochi provati come Metro: Last Light, Assassin's Creed, Crysis 3, Battlefield 4 e il benchmark Unigine Heaven. Qualcuno sta ora pensando che forse non è proprio un bug? Presi dal dubbio che forse sulla board interna sia stato inserito un qualche chip o altro che faccia le veci del G-SYNC adottato dai monitor desktop, hanno completamente smontato il notebook e non hanno trovato alcun componente hardware aggiuntivo. Da una prima analisi sembra allora che tramite la connessione eDP (embedded DisplayPort) non sia richiesto un modulo aggiuntivo. NVIDIA pare che abbia dichiarato che per il settore mobile si sta lavorando per portare il G-SYNC senza l'integrazione del modulo noto. Il tipo di collegamento (eDP) supporta l'Adaptive Sync di VESA, così come la porta DisplayPort 1.2a. Che in futuro potremmo avere la soluzione anche sui monitor desktop senza la necessità del modulo G-SYNC?

Come precisato da PCper, la board di G-SYNC non è solo marketing. Provando Assassin's Creed Unity a un basso frame rate (21 FPS), si sono manifestati evidenti flicker.