• Hardware
  • Posted
  • Hits: 691

nVidia aumenta gli ordini verso TSMC e UMC

In previsione dell'arrivo delle nuove proposte grafiche che nVidia presenterà nel corso dell'estate - soluzioni GTX 200 e 9800 GT, per esempio - l'azienda aumenterà gli ordini di chip presso le fonderie Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. (TSMC) e United Microelectronics Co. (UMC), per far fronte alla domanda, che si preannuncia elevata. Il fatto che nVidia abbia incrementato gli ordini significa che è sicura della buona accoglienza che sarà riservata ai nuovi prodotti. Crediamo inoltre che l'azienda voglia evitare di trovarsi impreparata, come avvenne alla presentazione del chip G92, quando per mesi trovare una scheda nei negozi fu davvero difficile.

Fonti industriali riportano che nVidia avrebbe firmato dei contratti per la produzione di 50 mila wafer con TSMC e da 7 ai 9 mila wafer con UMC. Entrambi gli accordi riguarderebbero la produzione di chip a 65 nanometri e non quella a 55 nanometri, ma non ne abbiamo la certezza. Con questo nuovo ordine, la produzione TSMC per nVidia raggiungerà i 60 mila wafer, mentre UMC arriverà a circa 12 mila. I dati sono da intendersi nell'arco di un trimestre.