• Hardware
  • Posted
  • Hits: 896

Nuovi test su Ivy Bridge: incrementi minimi su Sandy Bridge

Tags: quad coreIntelSandy bridgeIvy BridgeTDP115522nmsocket

intel_logoAltri bench emergono dal sito Coolaler riguardanti le future soluzioni Intel Ivy Bridge, questa volta sotto prova una delle prime soluzioni 4/4 con soli 65w di TDP.

 

 

 

 

 

 

 

Nuovi bench di Ivy Bridge sono apparsi a questo indirizzo, questa volta riguardanti una soluzione dotata di 4 Core e 4 Thread (si tratta quindi di un futuro i5) operante alla frequenza di 2Ghz avente TDP di 65w.

 

 6

Dai test presenti su Coolaler non emergono particolari differenze dalle soluzioni attuali in fatto di IPC, tra i vari test presenti compare anche il Cinebench 11.5, dove a 2Ghz la CPU ha ottenuto un punteggio di 3.35 punti.

5

Noi di XtremeHardware abbiamo provato ad eseguire tale test con una soluzione Sandy Bridge portata alla frequenza di 2Ghz con le ram impostate sia a 1333Mhz Cl8, sia 1866Mhz Cl8 ottenendo i seguenti risultati:

cinebench2ghz_1333cl8 

cinebench2ghz_1866cl8

Come possiamo osservare, il punteggio non varia in modo sostanziale al variare delle RAM e si attesta ad un valore di circa 3.25 punti.

L'incremento di IPC in generale sembra molto contenuto, le prestazioni non divergono molto da quelle ottenute da Sandy Bridge a parità di clock, inferiore a quanto visto in precedenza da altri test apparsi sul web.
Si tratta comunque di test effettuati su un sistema con un BIOS beta vecchio (sul sito Gigabyte appare già la versione F10 che riporta come changelog proprio un update del supporto per le CPU Intel Ivy Bridge). E' quindi immaginabile che la situazione possa evolvere in futuro con i primi BIOS definitivi, sempre considerando che stiamo parlando di un Tick anche se importante viste le novità introdotte

I punti di forza di Ivy Bridge comunque risideranno nella nuova GPU integrata e nel nuovo NorthBridge con supporto ufficiale delle memorie fino a 2133Mhz, oltre al nuovo processo produttivo a 22nm Tri-Gate che promette consumi particolarmente ridotti per le nuove soluzioni 1155 Intel. 

Ivan Disirò
Redazione XtremeHardware