• Hardware
  • Posted
  • Hits: 1218

Nuovi Processori della serie Intel Xeon 7500

intel-logo

Il Nuovo Processore Intel® Xeon® Estende le Prestazioni Mission Critical alla Fascia Mainstream

Il più Veloce Chip di Intel di Fascia Enterprise per il Computing a Elevate Prestazioni (HPC) Offre in Media una Velocità di Elaborazione 3 Volte Superiore alla Generazione Precedente e Oltre 20 Nuove Funzionalità per l’Affidabilità

PUNTI PRINCIPALI

  • Il maggiore balzo in avanti in termini di prestazioni nella storia del processore Intel® Xeon®, con un miglioramento su un’ampia serie di benchmark 3 volte maggiore.
  • I data center possono sostituire 20 server single-core con un solo sistema basato sul nuovo processore Intel Xeon 75001 series.
  • Le oltre 20 nuove funzioni per l’affidabilità,  e le prestazioni del processore IntelÒ Xeon® 7500 series a 16 thread accelerano ulteriormente l’adozione di sistemi server basati su Architettura Intel per le applicazioni mission critical.
  • I progressi senza precedenti nella scalabilità consentono nuovi design che vanno dalle piattaforme a due socket fino ai 256 chip per sistema.
  • Sui nuovi server la capacità di memoria quadruplicherà (fino a 1 terabyte con le configurazioni a 4 processori); la larghezza di banda della memoria aumenterà di 8 volte.

ASSAGO (MILANO), 30 marzo 2010 – Intel Corporation ha oggi concluso la transizione verso la premiata microarchitettura di chip “Nehalem” con il lancio dei processori Intel® Xeon® 7500 series. In meno di 90 giorni, Intel ha introdotto tutti i nuovi processori per PC, notebook e server del 2010 che aumentano l’efficienza energetica e la velocità di calcolo e comprendono  numerose  nuove caratteristiche che rendono i computer più intelligenti, flessibili e affidabili.

Espandibili, si possono installare da 2 fino a 256 chip per server, i nuovi processori Intel Xeon offrono in media prestazioni 3 volte superiori rispetto ai processori Intel Xeon 7400 series con i principali benchmark di classe enterprise e sono dotati di oltre 20 nuove funzionalità per l’affidabilità.

Da venti vecchi server a un solo nuovo server

L’unione di prestazioni scalabili, affidabilità avanzata e minori costi complessivi di gestione dei processori Xeon 7500 series accelererà ulteriormente il passaggio da sistemi proprietari a server basati su processori Intel standard del settore. Queste nuove funzionalità consentono ai responsabili IT di consolidare fino a 20 server quadri processore single-core, di precedente generazione in un solo server basato su processori Intel Xeon 7500 series, mantenendo lo stesso livello di prestazioni di ogni server che venga virtualizzato. In questo modo si  otterrebbe una riduzione fino al 92% dei costi energetici e un ritorno sugli investimenti entro un anno, grazie alla riduzione dei costi di alimentazione, raffreddamento e licenze.

“Il processore Xeon 7500 series porta funzionalità mission critical nella fascia mainstream grazie al più significativo balzo in avanti a livello di prestazioni, scalabilità e affidabilità finora raggiunto da Intel”,  ha dichiarato Kirk Skaugen, Vice President dell’Intel Architecture Group e General Manager del Data Center Group di Intel. “Questa combinazione aiuterà gli utenti a raggiungere nuovi livelli di produttività e ad accelerare la migrazione del settore da architetture proprietarie. Stiamo ‘democratizzando’ il computing di fascia alta.”

Nuovi standard per l’affidabilità e la scalabilità

I carichi di lavoro mission critical di clienti come gli ospedali e le Borse Valori, che non possono in nessun modo permettersi downtime imprevisti, possono trarre vantaggio da oltre 20 nuove funzionalità che consentono un balzo in avanti in termini di affidabilità, disponibilità e facilità di manutenzione (RAS). Tali funzionalità per l’affidabilità sono progettate per migliorare la protezione dell’integrità dei dati, incrementare la disponibilità e ridurre al minimo i downtime programmati.

Per esempio questo è il primo processore Xeon con Machine Check Architecture (MCA) Recovery, una funzione che permette al silicio di lavorare con il sistema operativo e al gestore di macchine virtuali di correggere errori di sistema altrimenti fatali,  un meccanismo che finora era presente soltanto nella famiglia di processori Intel® Itanium® e nei processori RISC.

Il processore Intel Xeon 7500 series offre livelli straordinari di scalabilità ottenuti tramite componenti modulari con tecnologia Intel® QuickPath Interconnect (QPI). Con la tecnologia QPI, è possibile costruire server a 8 processori a costi contenuti e altamente scalabili che non richiedono chip node controller specializzati di terze parti per “tenere insieme” il sistema. Intel sta inoltre collaborando con i produttori di sistemi per offrire sistemi ultrascalabili a 16 processori e sistemi fino a 256 processori con il supporto di 16 terabyte di memoria (un terabyte è pari a mille gigabyte) per “supernodi” di computing ad elevate prestazioni, che eseguono applicazioni che richiedono grande larghezza di banda, come quelle utilizzate per le analisi finanziarie, le previsioni meteo computerizzate e il sequenziamento genomico.

 

Prestazioni oltre ogni record

Il processore Intel Xeon 7500 series rappresenta il più grande balzo in avanti in termini di prestazioni della storia della famiglia di processori Xeon, con un chip in media tre volte più veloce su una vasta gamma di benchmark che ha stabilito 20 nuovi record mondiali, compresi gli straordinari risultati registrati con Cisco*, Dell*, Fujitsu*, IBM*, NEC* e SGI*.

Modello

N. di socket

Asserzione di record mondiali con i benchmark2

SGI* Altix* UV 1000

64

SPECint*_rate_base2006, SPECfp*_rate_base2006

Fujitsu* PRIMEQUEST*1800E

8

SAP* Sales and Distribution (SD) two-tier, SPECjbb*2005, SPECfp*_rate_base2006, and SPECint*_rate_base2006

NEC* Express*5800/A1080a-E

8

TPC Benchmark* E

Cisco* UCS C460 M1

4

SPECint*_rate_base2006, LS-Dyna* car2car high-performance computing (HPC), SPECompL*_base2001

Dell* PowerEdge* R910

4

SPECjAppServer*2004

Fujitsu* PRIMERGY* RX600-S5

4

SAP* BI-Datamart

IBM* System x* 3850 X5

4

VMmark*, TPC Benchmark* E, SAP* SD two-tier, SPECjEnterprise*2010, SPECfp*_rate_base2006, and SPECjbb*2005

SGI* Altix* UV 10

4

SPECompM*2001

Dell* PowerEdge* R810

2

SPECjbb*2005

IBM* System x* 3950 X5

2

SPECint*_rate_base2006

Per i risultati dettagliati delle prestazioni e ulteriori informazioni su tuttii record mondiali visitate la pagina http://www.intel.com/performance/server/xeon_mp/summary.htm

Virtualizzazione su vasta scala

Il processore Intel Xeon 7500 series soddisfa la crescente tendenza delle organizzazioni IT, che hanno necessità di virtualizzare grandi carichi di lavoro mission critical per applicazioni come l’Enterprise Resource Planning. Con una larghezza di banda della memoria fino a otto volte quella del processore Intel Xeon 7400 series e quattro volte la sua capacità di memoria con 16 slot di memoria per processore, Xeon 7500 series è in grado di supportare un terabyte (o 1.000 gigabyte) di memoria in una piattaforma a quattro socket. Le tecnologie Intel Virtualization Technologies, che comprendono nuove funzionalità di virtualizzazione di I/O e Intel® Virtualization Technology (VT) FlexMigration, consentono la migrazione live delle macchine virtuali su tutte le piattaforme basate sulla microarchitettura Intel® Core™, garantendo la protezione degli investimenti agli amministratori che intendono utilizzare pool di sistemi virtualizzati per agevolare la gestione di failover, disaster recovery, bilanciamento dei carichi, manutenzione ottimale dei server e downtime.

 

Server a due chip e dai costi ottimizzati

Le nuove piattaforme di classe espandibile a due chip con una ampia capacità di memoria basate sul processore Intel Xeon 7500 series sono ideali per database e ambienti di virtualizzazione che richiedono grandi quantità di memoria. I processori Intel Xeon 7500 series sono disponibili in versioni quad, sei e otto-core con il doppio di thread grazie alla tecnologia Intel® Hyper-Threading. Il processore Intel Xeon 6500 series rappresenta una soluzione a costi inferiori per server a 2 chip con grandi requisiti di memoria.

Dettagli sul prodotto

Il processore Intel Xeon 7500 series supporta fino a 8 core integrati e 16 thread, e può scalare fino a 32 core e 64 thread per piattaforme a 4 chip o 64 core e 128 thread per piattaforme a 8 chip. È disponibile con frequenze fino a 2,66 GHz e 24 MB di memoria Intel® Smart Cache, quattro link Intel QPI e tecnologia Intel® Turbo Boost. I livelli di dissipazione del Thermal Design Point (TDP) sono compresi tra 95 e 130 watt.

Il processore Intel Xeon X7560, con 8 core e 24 MB di cache, è progettato per carichi di lavoro altamente paralleli, ad uso intensivo di dati mission critical, mentre il processore Intel Xeon X7542 rappresenta un’opzione a 6 core con frequenza ottimizzata a 2,66 GHz pensata per le applicazioni di computing ad elevate prestazioni dei supernodi nel campo delle scienze e dei servizi finanziari.

Disponibilità

L’innovativo scaling modulare del processore Xeon® 7500, in abbinamento al chipset Intel® 7500 e agli Intel 7500 Scalable Memory Buffer, consente la costruzione di sistemi OEM dal design esclusivo, portando sul mercato dei server mainstream una vasta gamma di configurazioni di socket, memoria e I/O, fattori di forma e caratteristiche di affidabilità finora non disponibili in questa fascia. I produttori di sistemi e di software enterprise si stanno preparando a sfruttare le funzionalità di fascia alta dei processori Intel Xeon 7500 series offrendo soluzioni altamente innovative a costi molto più contenuti rispetto alle vecchie soluzioni proprietarie. Con oltre il doppio dei design rispetto al processore Intel Xeon 7400 series  della generazione precedente, i costruttori di sistemi dovrebbero annunciare già a partire da oggi la disponibilità dei nuovi sistemi basati su processori Intel Xeon 7500/6500 series.

Tra questi produttori si contano Bull*, Cisco*, Cray*, Dell*, Fujitsu*, Hitachi*, HP*, IBM*, Inspur*, NEC*, Oracle*, SGI*, Supermicro* e Quanta*.

Per ulteriori informazioni, consultate la pagina: www.intel.com/server.