• Hardware
  • Posted
  • Hits: 689

Microcontroller Low Pin-Count a 8 bit

Basiglio - Fujitsu Microelectronics Europe (FME) ha ampliato la sua linea di microcontroller “low pin-count” (LPC) con tre nuove serie di microcontroller a 8 bit ad alte prestazioni della famiglia F2MC-8FX, con 8, 16 e 20 pin. Le serie MB95260H, MB95270H e MB95280H contengono una memoria flash dual-operation e supportano l’emulazione E2PROM che consente di ridurre i costi di sistema in quanto l’E2PROM non richiede una connessione con il microcontroller.

La domanda di microcontroller a 8 bit a basso numero di pin per elettrodomestici, scaldabagni, bollitori, deumidificatori e asciugacapelli è cresciuta rapidamente negli ultimi anni. Per poter soddisfare queste esigenze, Fujitsu Microelectronics ha creato una linea di microcontroller flash a 8 bit con 8, 16 e 20 pin da inserire nella famiglia F2MC-8FX.
Le nuove serie MB95260H, MB95270H e MB95280H sono pin compatibili con la serie MB95200 e in più sono dotate di una memoria flash dual-operation embedded che fornisce un’area per i dati di programma e un’area per il salvataggio dei dati, eliminando la necessità di una E2PROM esterna e riducendo così i costi di sistema complessivi.

Oltre a essere usati come microcontroller principali, i prodotti delle tre nuove serie possono fungere anche da microcontroller secondari.
La nuova serie è inoltre dotata di uno strumento di debug on-chip single-line che usa un solo pin sul microcontroller.

Caratteristiche principali
1. Memoria flash dual-operation
La nuova serie comprende una memoria flash dual-operation embedded proprietaria con emulazione E2PROM. La memoria contiene due sezioni, una per i programmi e l’altra per i dati, e funge da sostituto dell’E2PROM. Questo consente di ridurre l’area e i costi di sistema non essendo necessaria una E2PROM esterna.

2. Memoria flash ad alte prestazioni
I microcontroller hanno una memoria flash embedded ad alte prestazioni molto affidabile che può essere riscritta 100.000 volte ed è in grado di conservare i dati per 20 anni. La funzione di sicurezza protegge il software dall’accesso non autorizzato da parte di programmi esterni.

3. Costi di sistema ridotti grazie all’integrazione di componenti esterni
Essendo il circuito oscillante RC interno e il circuito di rilevamento bassa tensione integrati nei microcontroller, non occorre un oscillatore esterno né un IC di reset, con conseguente riduzione dei costi di sistema complessivi.

4.Il ‘composite timer’ garantisce flessibilità per i requisiti di sistema
Per la funzione timer del ‘composite timer’ embedded, in base al programma, è possibile selezionare uno dei seguenti canali: modulazione di larghezza d’impulso (PWM), contatore di larghezza degli impulsi (PWC), interval timer o input capture che misura i tempi di intervallo. In questo modo viene garantita la flessibilità necessaria per gestire i vari requisiti di sistema dei clienti.

Disponibilità
I campioni delle nuove serie saranno disponibili a partire dal 14 aprile 2009. È disponibile anche uno starter kit, MB2146-420A-01-E, che comprende l’ambiente di sviluppo Softune Workbench.

- Jacopo P. -