• Hardware
  • Posted
  • Hits: 634

LCD BDL4231C Philips

Roma - Il monitor professionale LCD BDL4231C Philips, distribuito da Videosophia, agenzia per l’Italia di MMD Monitors & Diplays, è la soluzione ideale per applicazioni di Digital Signage (cartellonistica digitale) nei punti vendita, nelle aziende, negli hotel, nelle stazioni, e in tutti quei luoghi pubblici ove occorre trasmettere contenuti video per fornire informazioni o semplice intrattenimento.

Le applicazioni di Digital Signage sono sempre più utilizzate per il grande impatto che offrono sul cliente. Molto spesso però ci si trova di fronte ad una scelta per nulla scontata: per il Digital Signage meglio un monitor o un televisore?
“Per le applicazioni professionali di Digital Signage occorre puntare su monitor LCD, e non su televisori, per differenti motivi” spiega Stefano Penna, Managing Director di Videosophia. “Il primo motivo è la garanzia. I monitor professionali Philips sono garantiti 3 anni On Site con sostituzione immediata del prodotto in caso di guasto. Questo plus non può essere trascurato in quanto per le applicazioni professionali i monitor sono “strumenti di lavoro” ed il loro fermo è un danno, o per il circuito pubblicitario, o per il ritorno economico che questo monitor dovrebbe garantire in termini di servizio offerto.
Altro motivo è la meccanica, molto più robusta per i monitor professionali che sono esposti in ambienti meno protetti. Ma ci sono numerosi altri motivi che devono far propendere per monitor professionali, soprattutto se si pensa al risparmio in termini di costi di gestione e di manutenzione che offrono nel tempo.”
Rispetto a un televisore, il monitor 42’’ Philips BDL4231C (LxHxP 1022x615x129 mm, per 21 kg) ha circuiti di alimentazione e di raffreddamento differenti. Resiste a temperature comprese tra 0 e 40° e a un’umidità tra il 5 e il 90%.
E’ possibile decidere quale sorgente far attivare in presenza/assenza di segnale o di alimentazione elettrica: posso quindi decidere di collegare più sorgenti ma di definirne una primaria.
La gestione della colorimetria dello schermo è più sofisticata ed è possibile disabilitare i pannelli di comando esterni per evitare che i settaggi e le predisposizioni possano essere cambiati da persone non autorizzate. Esistono inoltre funzioni di settaggi multipli che permettono di memorizzare una configurazione e duplicarla su più monitor.
Il monitor professionale 42’’ di Philips offre molte altre funzionalità e caratteristiche indicate propriamente per applicazioni di Digital Signage, che garantiscono un risparmio dei costi di gestione e manutenzione.
Così come per i modelli 46’’ e 52’’ Philips, offre anche funzioni per la gestione dei consumi energetici e per affiancare più monitor in funzione di Video Wall senza costi aggiuntivi.

- Pirro Jacopo -