• Hardware
  • Posted
  • Hits: 1222

Intel Devil's Canyon; quanto è buona la TIM?

Tags: cpuoverclockIntelpastatimtermicadevils canyoni5-4690kNGPTIM

Il vero freno nell'overclock delle ultime CPU Intel della serie Ivy Bridge e Haswell è stata la pasta termica tra IHS e die, dove alcuni utenti hanno dimostrato che sostituendola con una di maggiore qualità la situazione cambiava e non poco. Stavolta, quei mattacchioni russi di 3DNews hanno cambiato la pasta dell'Intel Core i5-4690K.

Intel i5-4690k tim test 01

Intel ha dichiarato che nelle CPU Davil's Canyon è stata utilizzata una pasta termica più efficiente rispetto a quanto visto negli utilimi modelli, in particolare la NGPTIM, Next-Generation Polymer Thermal Interface Material. Nei grafici sottostanti (FreemakeVC 4.1.4 e LinX 0.6.5) vengono riportati i risultati ottenuti con diverse paste termiche, con il processore portato alla frequenza di 4,2 GHz, tensione di 1,2 V e dissipatore Noctua NH-D15, l'ultima bestiolina della casa austriaca.

Intel i5-4690k tim test 02Intel i5-4690k tim test 03

Seppur non ultima nella classifica (l'altra è una pasta termica molto vecchia), la differenza di 16°C con la famosa Coollaboratory Liquid Pro è decisamente elevata. Questa ha permesso di raggiungere i 4,6 GHz a 1,46 V, frequenza questa che è risultata di 200 MHz superiore rispetto a quella ottenuta nelle condizioni stock.

Chi vuole di più dalla propria Intel Devil's Canyon può quindi pensare di "scoperchiare" la CPU, ma si ricorda che la pratica invalida la garanzia del prodotto.

Intel i5-4690k tim test 04