• Hardware
  • Posted
  • Hits: 613

Il Barcelona Supercomputing Center realizza il primo supercomputer ibirido cpu/gpu a base ARM

Tags: nvidiaarmhpcbarcellonasupercomputing centerbsctegra

nvidia-logo_0SEATTLE, Washington. — SC11 — 12-18 Novembre 2011— NVIDIA ha annunciato che il Barcelona Supercomputing Center (BSC) sta sviluppando un nuovo supercomputer ibrido che, per la prima volta, si avvale di CPU NVIDIA® Tegra™ ARM ad alta efficienza energetica e basso assorbimento, assieme alle GPU NVIDIA® CUDA® ad altissime prestazioni.

 

Il BSC sta pianificando di realizzare il primo sistema su larga scala basato su questa tecnologia. L'obiettivo a breve termine è quello di dimostrare un miglioramento da due a cinque volte in termini di efficienza energetica rispetto ai più efficienti tra i sistemi attuali.   Il BSC ha mostrato pubblicamente il progetto del sistema per la prima volta alla SC11 Conference, che si è svolta da 14 l 17 novembre a Seattle, Washington.

 

L'obiettivo ultimo della ricerca del BSC è quello di ottenere prestazioni esaflop pur riducendo da 15 a 30 volte il consumo energetico rispetto alle attuali architetture di supercomputing.  Il cosiddetto progetto Mont-Blanc esplorerà le architetture HPC di nuova generazione e svilupperà una serie di applicazioni in scala esaflop in grado di essere eseguite con la massima efficienza energetica da queste tecnologie mobile embedded.

 

“Nella maggior parte dei sistemi attuali sono le CPU a consumare la quota più elevata dell'energia, spesso il 40% o più”, ha dichiarato Alex Ramirez, responsabile del progetto Mont-Blanc.  “Invece, l'architettura Mont-Blanc si basa su acceleratori e processori ARM, di grande efficienza energetica, usati embedded e nei dispositivi mobili. Questo dovrebbe consentire di ottenere un aumento da 4 a 10 volte dell'efficienza energetica entro il 2014.”

 

Per rispondere al numero sempre crescente di simili iniziative fondate sui processori ARM che stanno spuntando in tutto il mondo, NVIDIA ha inoltre annunciato piani per la realizzazione di un nuovo kit di sviluppo hardware e software.   Il kit, con hardware sviluppato dalla italiana SECO, presenterebbe una CPU quad-core NVIDIA Tegra 3 ARM accelerata da una GPU NVIDIA dedicata.  Si prevede che sia disponibile nel primo semestre del 2012 e che venga supportato dal toolkit di programmazione in parallelo NVIDIA CUDA.

 

In riconoscimento del rivoluzionario lavoro nell'ambito dello sfruttamento delle GPU NVIDIA e della tecnologia CUDA per stimolare i programmi di istruzione e ricerca in una gamma diversificata di discipline scientifiche, il BSC è stato nominato tra i centri di eccellenza CUDA da NVIDIA.  Il programma CUDA Center of Excellence (CCOE) riconosce, premia e stimola la collaborazione con le istituzioni che più si distinguono nell'ambito della ricerca sull'elaborazione in parallelo.

 

BSC entra a far parte di un elenco di 14 istituzioni (di cui fa già parte l’italiano CINECA) di tutto il mondo che stanno facendo progredire la consapevolezza dell'elaborazione in parallelo e consentono ad accademici e scienziati di svolgere ricerche rivoluzionarie.   Per ulteriori informazioni sul programma CUDA Center of Excellence (CCOE) visitare: http://research.nvidia.com/content/cuda-centers-excellence.

 

Press Release

Redazione XtremeHardware