• Hardware
  • Posted
  • Hits: 659

IDF 2010: Intel parla di Sandy Bridge

intel-logo

Intel consegnerà i nuovi processori conosciuti con il nome in codice Sandy Bridge nel primo trimestre del 2011.
Dovrebbero essere immediatamente disponibili in quella data le versioni per le piattaforme  server, desktop e laptop.

intel-sandy-bridge

Intel ha utilizzato la sua conferenza annuale degli sviluppatori (IDF) per divulgare alcuni dettagli tecnici su Sandy Bridge che porterà un'architettura nuova basata sulla produzione a 32 nm  degli attuali chip Westmere.

Sandy Bridge è il secondo progetto Intel ad integrare la componente grafica ma il primo che porta direttamente sullo stesso die della CPU la componente GPU. Da un punto di vista tecnico condividere lo stesso die porta alcuni benefici sinergici come la diminuzione delle latenze tramite la condivisione della cache tra GPU e CPU e un migliore controllo sul TDP per massimizzare le prestazioni tra il codice eseguito sulla CPU e il core della GPU.

La microarchitettura Sandy Bridge è apparentemente destinata a sostituire la gamma media LGA1156. Sandy Bridge utilizza un socket differente, LGA1155 e utilizzerà un controller a doppio canale per memorie DDR3, un collegamento DMI al SouthBridge e il supporto ad una scheda grafica discreta attraverso uno slot PCIe 16x. Eventualmente sarà possibile sdoppiare le 16 piste in due piste ad 8x per garantire il supporto al multiGPU. Sotto questo aspetto Sandy Bridge è molto simile a Lynnfield,  anche se la differenza di socket costringerà gli utenti ad acquistare nuove schede madri.

Edoardo G. - Slime - XtremeHardware Staff