• Hardware
  • Posted
  • Hits: 625

DX30: Il nuovo Mini PC fanless di Shuttle

Il PC fanless ha sempre esercitato un certo fascino, sin dal suo lancio sul mercato. L'XS35, il primissimo modello di questo tipo presentato da Shuttle nel 2010, era solo l'inizio di una lunga serie di soluzioni a bassa rumorosità, con raffreddamento completamente passivo e senza ventola. Si aprivano così possibilità inaspettate, all'epoca inimmaginabili. Da allora i PC fanless di Shuttle hanno realizzato molti di questi sogni. Ora, proprio a inizio anno, prende il via una generazione interamente nuova.

Shuttle DX30

Il primo di questi nuovi modelli, l'XPC Barebone DX30 della famiglia di "XPC slim", è basato sulla micro architettura Intel Apollo Lake da 14-nm. Questo Barebone vanta un potente processore Intel Celeron J3355 (Dual Core, 2 MB Cache, fino a 2,5 GHz) e ha spazio per una memoria DDR3L da 8 GB. Come memoria di massa è possibile utilizzare un'unità da 2,5 pollici (HDD o SSD) con SATA 6 Gbit/s, nonché un SSD NVMe (M.2-2280). Esternamente il case nero misura 19 x 16,5 x 4,3 cm (P x L x A), pari a un volume di circa 1,35 litri.

"Con il DX30 apriamo un nuovo capitolo. Maggiori possibilità di applicazione, un robusto case in acciaio e il prezzo lo rendono più interessante che mai", afferma Tom Seiffert, Head of Marketing & PR di Shuttle Computer Handels GmbH. "Dal DX30 si sviluppano ben due serie di modelli, l'XS35 e l'XS36. "

Esternamente, ripartiti tra pannello frontale e retro, sono disponibili 1x HDMI, 1x DisplayPort, 2x USB 3.0, 4x USB 2.0, lettore schede, 1x RJ45, 1x PS/2 und 2x RS-232. Grazie al cavo adattatore PVG01 fornito separatamente è possibile sostituire una delle interfacce seriali con un collegamento VGA aggiuntivo.

Nel processore Intel Celeron J3355 saldato si nasconde una unità grafica Intel HD Graphics 500, la quale consente la riproduzione fluida 4K a 60 Hz mediante DisplayPort ed è in grado di gestire contemporaneamente un massimo di tre collegamenti monitor (DisplayPort, HDMI e VGA).

Shuttle DX30 1

Il DX30 è dotato di un modulo WLAN sostituibile (nello slot M.2-2230) con antenna esterna. L'interfaccia RJ45 con Intel i211 Ethernet Controller gli consente di raggiungere velocità in rete nell'ordine dei Gigabit. Oltre alla funzione Wake-on-LAN il nuovo modello può essere avviato anche con un collegamento Remote Power On. Rimuovendo uno speciale jumper sulla scheda madre, il dispositivo si avvia sempre in automatico appena viene collegato alla corrente elettrica.

L'alimentazione elettrica è fornita da un alimentatore esterno da 19 Volt con 40 Watt di potenza. In alternativa l'alimentazione è possibile con una tensione continua da 12 Volt da un'altra fonte energetica. La tolleranza rientra in questo caso nel +/-5%. Durante l'uso consuma appena 7 Watt.

Fino ad oggi i modelli senza ventola della famiglia "XPC slim" potevano essere utilizzati solo in verticale. Le cose cambiano con il lancio dell'ultimissimo modello. Il nuovo case e la quantità ulteriormente ridotta di calore dissipato consentono ora il suo utilizzo in orizzontale persino in continuo. La temperatura ambiente deve essere di 0-40 °C.

I settori di impiego del DX30 sono svariati, così come le possibilità di installazione e montaggio. In orizzontale sulla scrivania dell'ufficio, tramite il supporto VESA in dotazione su uno schermo per il Digital Signage o con le varie filettature M3 per soluzioni di fissaggio personalizzate.

Un breve filmato sul prodotto mostra il dispositivo a 360° e illustra alcuni importanti dettagli: 

Il prezzo consigliato da Shuttle per il DX30 è di 210 €. Il modello è già disponibile in commercio

 

Commenta sul forum