• Hardware
  • Posted
  • Hits: 514

Da Toshiba il primo SSD con memorie da 19 nm

Toshiba ha annunciato che per il mercato consumer sta per introdurre soluzioni di storage dotati di chip di memorie NAND Flash con processo produttivo da 19 nm.

Il passaggio verificatosi da 3x nm a 2x nm, ha segnato un calo della vita delle celle di memoria a causa dell'aumento di densità. Tecnologie opportune però, riescono a sopperire al più rapido deterioramento dei chip. Con il successivo passaggio alla tecnologia a 19 nm, si aggiorna anche la suite delle opportune applicazioni che avranno il compito di garantire un'elevata vita utile agli SSD.

Toshiba ssd 19nm


Tra queste figurano la revisione SATA 3.1 (con nuove funzioni di gestione), Deterministic Zeroing TRIM (applicazione esclusiva per Windows 8 e futuri kernel Linux), QSBC Quadruple Swing-by Code (ottimizza la correzione degli errori ECC) ed una modalità di sola lettura.

Toshiba ha in programma di rilasciare 11 dischi, di cui quattro da 2,5" con spessore di 9,5 mm, quattro spessi 7,0 mm (per soluzioni Ultrabook) e tre modelli mSATA. Le capacità saranno di 64 GB, 128 GB, 256 GB e 512 GB; per la versione mSATA non è previsto un modello da 512 GB.

Toshiba ssd 19nm 02

Le versioni da 64 GB offrono un trasferimento di 440 MB/s, mentre le soluzioni più capienti raggiungono i 524 MB/s.

I nuovi SSD Toshiba con memorie da 19 nm, saranno disponibili da agosto.

Fonte: VR-Zone

Andrea Fanfani
Redazione XtremeHardware