• Hardware
  • Posted
  • Hits: 414

ASUSTOR migliora le funzioni di base di ADM con la release 2.6 Beta

Tags: nasstorageasustoradm2.6 beta

ADM è stato migliorato nelle sue funzioni di base grazie alla creazione dei file batch e alla possibilità di importare account ADM, tutti i meccanismi MyArchive e la configurazione avanzata degli snapshot iSCSI LUN, fornendo agli utenti una esperienza di cloud storage maggiormente flessibile. Anche gli aggiornamenti apportati ad ASUSTOR Portal hanno contribuito a migliorare le app di streaming grazie al pieno supporto del FullHD, all’aggiunta di Netflix e app basate su URLK-packing per permettere agli utenti di riprodurre file multimediali da qualsiasi fonte online in ASUSTOR Portal. 

ADM2.6beta

 

 

 

Taipei, Taiwan – Marzo 2016 – ASUSTOR Inc. , azienda leader nel campo del network storage ha annunciato oggi il rilascio della versione 2.6 Beta del proprio sistema operativo ASUSTOR Data Master (ADM) per tutti gli utenti  in possesso di un NAS ASUSTOR, fornendo una gran varietà di funzioni di base e applicazioni multimediali su ASUSTOR Portal* molto più fluide. I miglioramenti della nuova versione includono l’aggiornamento della libreria GNU in linguaggio C ed il kernel di Linux, che forniscono maggiore flessibilità e compatibilità per le App oltre che ad assicurare maggiori performance, stabilità e e sicurezza. Inoltre, il browser Web Chromium è stato integrato in ASUSTOR Portal* , migliorando l’esperienza dell’utente finale durante la riproduzione in FullHD dei contenuti multimediali. 

 

Inoltre, le nuove funzioni aggiuntive includono la creazione di file batch e l’importazione degli account ADM così come un vasto miglioramento delle funzionalità di MyArchive. Il numero di hard disk configurabili simultaneamente su MyArchive è stato aumentato in modo significativo da 2 a N-1. Inoltre, quando si accede ai dati in un disco MyArchive, l’altro disco dello stesso tipo può rimanere in ibernazione, risparmiando energia. Da non dimenticare la nuova funzione “Alias” che permette agli utenti di definire automaticamente delle tag per i dischi MyArchive, permettendone un’identificazione più immediata attraverso l’interfaccia ADM.

Il nuovo protocollo di crittografia AES a 256 bit (Disponibile per File System EXT4) così come il collegamento di pen drive come chiavi di crittografia forniscono un maggiore livello di sicurezza per i dischi MyArchive. E per finire, il nuovissimo meccanismo aggiornato di MyArchive supporta i vari formati di fyle sistem EXT4, NTFS e HFS+ , espandendo in modo significativo la flessibilità degli HDD stessi. Quando non sono più necessari, gli hard disk MyArchive possono essere rimossi e montati all’interno di box eSATA/USB per potervi accedere tranquillamente da PC ( NTFS ) o da Mac (HFS+)

“è da ben 3 anni che abbiamo lanciato il primo ADM ed ora siamo orgogliosi di poter lanciare la versione 2.6 Beta” ha detto Vincent Tseng, Product Manager di ASUSTOR. “ Siamo sicuri che l’ultima versione di ADM porterà ai nostri clienti maggiore flessibilità e convenienza con un occhio di riguardo per le nostre applicazioni cloud”

 

Caratteristiche importanti di ADM 2.6 Beta:

MyArchive completamente rinnovato

  • Aumentato il numero di hdd configurabili conMyArchive da 2 a N-1. Ad esempio su modelli a 12 bay potrete creare fino a 11 unità MyArchive
  • Supporto di più file system, quindi possibilità di formattazione in EXT4, NTFS ed HFS+, aumentando in modo significativo la flessibilità degli HDD. Una volta rimossi, gli HDD potranno essere collocati in unità eSATA/USB esterne e potervi accedere da PC o Mac
  • Auto definizione di tag per i dischi MyArchive per una gestione e identificazione facilitata degli stessi
  • Configurazione automatica: i dischi MyArchive possono essere automaticamente configurati su più NAS fino ad un numero totale di 20 device attendibili
  • Crittografia hardware: supporto al protocollo AES 256-bit. (Disponibile per File System EXT4 che è quello default).
  • Decrittografia tramite password, chiave elettronica o pendrive fisica.
  • Può essere usato in combinazione con la funzione di backup locale
  • Risparmio energetico: durante l’accesso ad uno degli hdd MyArchive, gli altri possono restare in ibernazione.

 

 

Gestione degli account:

  • Creazione in serie di account ADM
  • Possono essere creati file di importazione degli account in formato *.txt  , *.csv
  • Durante l’importazione, il sistema controllerà l’integrità dei dati degli account e indicherà eventuali errori commessi all’amministratore di sistema.

 

 

iSCSI LUN Snapshot:

  • Gli snapshot pianificati iSCSI LUN permettono al sistema di prelevare snapshot in un dato periodo di tempo, fornendo una protezione costante ai dati LUN senza che siano richieste operazioni manuali o risorse da parte del sistema.

 

 

Migliorata l’esperienza in ASUSTOR Portal

Oltre ai miglioramenti di ADM, la serie 31, 50, 51, 61, 62 e 7 di NAS ASUSTOR potrà aggiornarsi anche al nuovo ASUSTOR Portal Beta e ad URL-Pack, permettendo  agli utenti di riprodurre file multimediali dai siti di streaming più popolari.

  • Browser web Chromium ad accelerazione hardware
  • Installazione intelligente di applicazioni Web incluso ADM, Chrome, Chromium, Netflix, SPotify e YouTube
  • Supporto per la riproduzione dei video di YouTUbe in FHD ( 1080p )
  • Supporto all’applicazione di terze parti URL-pack che permette di navigare tra i maggiori siti di streaming multimediale come Iqiyi, Sohu, Tudou, Youku, Vimeo, MetaCafe, US Stream, Crunchyroll e Vudu.

 

 

Per maggiori info su ADM 2.6 Beta, si prega di visitare http://www.asustor.com/betaProgram

Per quanto riguarda eventuali limitazioni a livello hardware, ASUSTOR Portal Beta può essere installato solo sui NAS della serie 31, 50, 51, 61, 62 e 7.

 

 

A proposito di ASUSTOR

Fondata nel 2011, ASUSTOR Inc., una consociata di ASUSTeK Computer Inc., è leader nell'innovazione e fornitura di soluzioni per il cloud storage privato (network attached storage) e per la videosorveglianza (Network Video Recorder) . ASUSTOR si impegna a fornire al mondo le più complete e possibili soluzioni per lo storage di rete.