• Hardware
  • Posted
  • Hits: 1571

Asus presenta P8P67 WS Revolution, motherboard con chipset P67 per workstation

asus_logoAsus P8P67 WS Revolution, nuova scheda madre in grado di supportare i processori Intel Sandy Bridge di ultima generazione e rivolta in particolare al segmento enthusiast ed alle esigenze del mercato professionale, che utilizza applicazioni grafiche particolarmente gravose e che ricerca la massima affidabilità e sicurezza.


Con la nuova scheda madre P8P67 WS Revolution, ASUS intende rispondere innanzitutto alle esigenze del mercato professionale, mettendo a disposizione una soluzione in grado di operare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e garantendo sin da subito che la scheda rimarrà disponibile sul mercato per almeno 24 mesi.

Dotata del controller NVIDIA NF200, ASUS P8P67 WS Revolution è in grado di gestire 4 slot PCI-Express ed eventuali configurazioni multi-GPU, sia NVIDIA SLI che AMD CrossFireX. Nel primo caso, utilizzando uno slot con banda passante a 16x e due a 8x, può arrivare ad assicurare un incremento prestazionale del 26,4% rispetto ad altre schede madri basate su chipset P67 con simili configurazioni SLI (dati con 3DMark06). Relativamente alla tecnologia CrossFireX, invece, ASUS P8P67 WS Revolution supporta fino a quattro GPU con ogni slot grafico funzionante in modalità PCI-Express 8x, a differenza di quanto avviene con i modelli P67 standard.

Espressamente progettata per poter gestire al meglio anche applicazioni professionali, quali, ad esempio, computer-aided design (CAD), computer-aided engineering (CAE), digital content creation (DCC) e geographic information systems (GIS), ASUS P8P67 WS Revolution è in grado di utilizzare fino a quattro GPU NVIDIA Quadro ed assicurare tutta la flessibilità e le performance richieste da questi applicativi, che non potranno che essere apprezzate anche dal segmento degli enthusiast.

La nuova motherboard ASUS è realizzata poi con materiali e componenti di altissima qualità e utilizza condensatori ultra long life 100% made in Japan e Mosfet a basso valore di resistenza (Rds), che contribuiscono a migliorare ulteriormente la dissipazione del calore, ottimizzando l’efficienza del sistema e allungando il ciclo di vita dei componenti.

Per assicurare un’efficienza energetica fino al 92% superiore rispetto alle altre schede madri basate su chipset P67 e assicurare al contempo maggiore stabilità, ASUS P8P67 WS Revolution implementa poi anche una speciale struttura a doppio strato di rame. La nuova mainboard di ASUS è dotata, inoltre, dell’esclusiva architettura ASUSDIGI+ VRM Digital Power a 16+2 fasi, completamente digitale e pilotata da un microprocessore che, attraverso un sistema di conversione digital-to-digital e di regolazione del voltaggio, è in grado di contenere al minimo le dispersioni. Con un carico della CPU che può andare dal 30% al 100%, viene mantenuta stabile l’efficienza energetica, a tutto vantaggio della massima affidabilità e delle doti in termini di rispetto ambientale del sistema.

La nuova P8P67 WS Revolution mette a disposizione, inoltre, due porte Intel Gigabit LAN “hardware-accelerated” in grado di contenere l’impiego della CPU fino al 71% rispetto a schede madri concorrenti, con il vantaggio ulteriore di ridurre il packet loss e offrire un miglior supporto ai diversi sistemi operativi, aumentando la banda e la redundancy del network rispetto allo standard Gigabit LAN.

Come tutte le schede madri ASUS, anche la nuova P8P67 WS Revolution è dotata di avanzate tecnologie proprietarie. EFI BIOS, ad esempio, consente di gestire il BIOS in maniera semplicissima utilizzando il mouse e un’intuitiva interfaccia grafica. AI Suite II offre accesso, invece, a numerose funzionalità per gestire le prestazioni, il sistema energetico, il data security e molto altro ancora. Per quanto riguarda la trasmissione dei dati, infine, ASUS P8P67 WS Revolution dispone di quattro porte SATA 6Gb/s dual RAID.

Maggiori informazioni su www.asus.it.

ASUSMBP8P67WSRevolution_01 ASUSMBP8P67WSRevolution_02

Xh Staff