• Hardware
  • Posted
  • Hits: 699

AMD punta alla fisica

E' possibile vedere il supporto PhysX su schede grafiche ATI Radeon. Nvidia sta sostenendo il lavoro di Eran Badit di NGHQ.com, impegnato nel trovare una soluzione efficace in grado di permettere alle GPU di ATI di supportare la tecnologia fisica PhysX. AMD invece, nicchia, quasi come se fosse infastidita da questo tentativo amatoriale che, almeno a prima vista, potrebbe solo portarle ottima pubblicità gratuita. Quindi perché tanto scetticismo? TG Daily ha indagato e ascoltato la posizione dell'azienda per bocca di Godfrey Cheng, Director of Product Marketing.

Cheng ha dichiarato che l'azienda vede maggiori opportunità negli standard aperti, come OpenCL, sottolineando che qualche incontro con nVidia per studiare la fattibilità del porting supporto PhysX su schede video ATI c'è stato e se nVidia vuole agire da sola, lo può fare, a patto che non svantaggi le soluzioni ATI. AMD ha scelto Havok perché è in grado di lavorare sull'intera piattaforma, CPU e GPU. L'azienda di Sunnyvale pensa infatti che la simulazione della fisica, allo stato attuale, debba essere bilanciata tra la CPU e la GPU, anche per andare incontro agli sviluppatori: in tanti sviluppano per le CPU multi-core, ma nessuno sviluppa la fisica per la sola GPU, che richiede la scrittura di codice differente.
La strategia di AMD è quella di ottimizzare le API e le librerie fisiche Havok per la CPU e capire se è possibile, in certi casi, spostare il carico della simulazione fisica sulla GPU.
Cheng ha anche chiarito che l'azienda non ha nulla contro il lavoro di Eran Badit ed è contenta che il proprio hardware sia usato in modo "creativo". AMD sottolinea inoltre che oltre alla documentazione online, l'azienda è aperta a fornire il supporto necessario attraverso i canali ufficiali.

 

- Jacopo -