• Hardware
  • Posted
  • Hits: 550

AMD APU Trinity per Maggio e preparazione per le altre CPU

Tags: amdapubulldozerTrinity

amd trinityAMD si appresta a lanciare la sua ultima serie APU con nome in codice Trinity a maggio, sarà inizialmente rilasciata solo per modelli notebook ed a seguire in agosto con i modelli desktop, mentre la società continuerà lo sviluppo su processo produttivo a 40nm per processori per PC tablet con nome in codice Hondo che si presumo verranno lanciati nel quarto trimestre in sintonia con il rilascio di Windows 8. 

 

 

I processori Trinity adotteranno un'infrastruttura Piledriver dove si avrà un miglioramento del 25% delle prestazioni complessive e il 50% delle prestazioni grafiche rispetto a quello della processori esistenti Llano.

Le varie fonti sottolineano che i prezzi di Trinity saranno inferiore rispetto ad Ivy Bridge, fornendo ai giocatori notebook una soluzione diversa e meno costoso per le scelte, tuttavia, dal momento che i prezzi degli ultrabook non ha ancora raggiunto un livello soddisfacente, i due produttori di CPU venderanno per un certo periodo di tempo sia le soluzioni di vecchia concezione sia le nuove soluzioni, almeno questo fino al terzo trimestre.

AMD si appresta a lanciare i suoi processori desktop Trinity inclusi i modelli A10-5800K, A10-5700, A8-5600K, A8-5500, mentre saranno rilasciati altri modelli A6 (Weatherford) e  A4 (Richland) series. Tuttle le CPU saranno costruitre da Globalfoundries con processo produttivo a 32nm.

Nel mese di giugno, AMD rilascerà CPU a basso consumo energetico, entry-level Brazos 2.0 - la nuova serie C e processori della serie E con TDP di 18W E2-1800 (1.7GHz) e E1-1200 (1.4GHz). Nel terzo trimestre, AMD rilascerà i nuovi processori della serie FX compresi i modelli FX-8350, FX-6300 e FX-4320.

Dopo Bulldozer, AMD rilascerà l'infrastruttura Steamroller nel 2013 e nel 2015 Excavator e per i processori notebook, la società lancerà i processori Kaveri per sostituire le APU Trinity e Kabini per sostituire Brazos 2.0.

 

Fonte: digitimes.com

 

Redazione XtremeHardware