• Notebook
  • Posted
  • Hits: 1401

AMD annuncia la propria Lineup per il settore Mobility APU

Tags: amdmobilekaverikabinitemashrichlandmullinsbeema

AMD Mobility APU Lineup Announcement Press Deck-001AMD nell'odierna giornata annuncia le proprie piattaforme per il settore mobile per il 2014 con interessanti novità. Le proposte per questo settore sono diverse e hanno il compito di coprire una grande fetta del market place, che come abbiamo visto negli ultimi anni sta subendo una radicale svolta rispetto al passato con un cambiamento della tipologia di form factor e l'uso di applicativi molto innovativi. Le nuove piattaforme AMD possono essere sintetizzate in tre tipologie, a seconda del tipo di mercato a cui si rivolgono: Kaveri per il settore Performance e parte di quello Mainstream che prenderà il posto di Richland;  Beema per il settore Mainstream in parte ed il settore Low-Power Essential che sostituirà Kabini; infine nella parte più bassa troveremo Mullins che prenderà il posto di Temash.

 

Il market place dedicato ai consumatori negli ultimi anni ha subito un notevole cambiamento strutturale, dove il tradizionale mercato IT sta man mano assumento una nuova forma con crescita esponenziale caratterizzata da diversi dispotivi mobile equipaggiati con nuovi sistemi operativi quali iOS, Android ed in altra parte da altre tipologie come Windows Phone. Al mercato tradizionale si stanno affiancando altri dispositivi come sistemi Hybrid, Convertible, Ultraslim e sistemi touch dallo schermo più piccolo. Allo stesso tempo stiamo assistendo ad un lento declino dei sistemi Desktop e Notebook tradizionali.

 AMD Mobility APU Lineup Announcement Press Deck-018

AMD Mobility APU Lineup Announcement Press Deck-019

Le cause di questo cambiamento sono davvero molteplici, possono essere tutto sommato sintetizzate in queste slide dove vediamo che per i vecchi sistemi il fattore predominante nella scelta di acquisto era caratterizzato da grandi schermi, performance incentrate su sistemi x86 e device indirizzati all'ufficio;  sistemi incentrati sulla produttività ed il migliore gaming; a questi si affiancavano ancora DT towers e notebook decisamente pesanti e spessi con tempi di boot notevolmente lenti ed autonomie ridotte. Adesso come sappiamo la novità e di conseguenza la scelta da parte del consumatore è focalizzata su altri aspetti: schermi ridotti, incentramento su aspetti quali la grafica e la comunicazione dei vari device. Schermi dalle risoluzioni elevate e dalla resa cromatica impeccabile anche per dispositivi di ridotte dimensioni con applicazioni decisamente più leggere e meno esose di risorse; gaming, media ed email in decisa evoluzione su questi dispotivi con form factor più sottili e leggeri sia per i nuovi tablet sia per smartphone adatti a fare ogni cosa con autonomia sempre più prolungata e tempi di boot molto più veloci che in passato. Di fatto assistiamo ad una vera e propria convergenza tra dispositivi notebooks e tablets (2-in-1s), tablet dalle performance sempre più elevate e nuovi dispositivi convertibles che hanno tutte le feature di un notebook ma che possono essere trasformati anche in tablet touch. Questo sarà il nuovo obiettivo del mercato. A questi fattori aggiungiamo la possibilità di restituire al cliente una nuova esperienza come intrattenimento superiore per quanto riguarda il settore media, con una serie di servizi ed applicazioni che ne arrichiscono l'esperienza. Sempre maggiore attenzione all'interfaccia user che diventa sempre più naturale. Il settore gaming è sempre in grande evoluzione speciamente nel mobile e console ed infine si cerca di rendere i dispositivi in grado di condividere tutto attaverso tipologie di connessioni intuitive ed immediate.

 AMD Mobility_APU_Lineup_Announcement_Press_Deck-004AMD Mobility_APU_Lineup_Announcement_Press_Deck-005

AMD Mobility APU Lineup Announcement Press Deck-006

La nuova Roadmap come già accennato prevede per il settore Ultra-Low Power l'introduzione di un nuovo core SOC a 28nm con come in codice Puma che avrà come riferimento la piattaforma Mullins; questa va a sostituire la "vecchia" piattaforma Temash basata su core Jaguar. La nuova generazione Mullins va di fatto a raddoppiare la performance per Watt rispetto alla precedente generazione.

AMD Mobility_APU_Lineup_Announcement_Press_Deck-007AMD Mobility_APU_Lineup_Announcement_Press_Deck-009

 

Nella fascia Mainstream e Low-Power Essential troviamo adesso la nuova piattaforma Beema basata sul core SOC Puma costruito sempre a 28nm in grado di avere fino a 4 core; questa nuova piattaforma va di fatto a sostituire Kabini che era basata su core Jaguar. Anche in questo caso grazie a varie ottimizzazioni assistiamo ad un raddoppio delle performance per Watt, almeno analizzando il test 3D Mark 2001 e PCMark 8.

Più alto come posizionamento nel mercato troveremo la nuova piattaforma Kaveri basata su core Streamroller con architettura GCN per la parte grafica e fino a 4 core; trovano posto anche la nuova feature AMD True Audio e consumi di 13-35 Watt a seconda delle configurazioni.

 

 AMD Mobility_APU_Lineup_Announcement_Press_Deck-010AMD Mobility_APU_Lineup_Announcement_Press_Deck-011