21 Ottobre 2014
Feed RSS Facebook Twitter Google Plus Linkedin Youtube

Tastiere

Razer Deathstalker, Gaming con Stile

razer-deathstalker-introCari amici di XtremeHardware, oggi vi presentiamo una nuova tastiera dedicata agli appassionati di videogiochi e sviluppata dal famoso marchio Razer. Stiamo parlando in particolar modo della tastiera gaming Razer Deathstalker, che come vedremo racchiude alcune caratteristiche molto interessanti, indispensabili per i giocatori di un certo livello. Andiamo a vedere nelle prossime pagine le caratteristiche di questa periferica e le nostre impressioni.

 

 

 

 

 

 

 

001

 

L’azienda Razer fu fondata nel 1998 a San Diego, California, da Min-Liang Tan e dal Presidente Robert "Razerguy" Krakoff  in un piccolo ufficio condiviso con altri gamers. Razer è cresciuta a tal punto che oggi conta centinaia di impiegati in tutto il mondo, con uffici in 9 città internazionali come San Francisco, Amburgo, Seoul, Shanghai e Singapore. Il loro obbiettivo era quello di creare il più grande brand gaming del mondo, cercando di produrre le migliori periferiche da gaming, che i tutti i videogiocatori avrebbero desiderato. A distanza di 15 anni, possiamo dire che Razer è riuscita nel proprio intento. Razer sviluppa i suoi prodotti cooperando con gamers professionisti che partecipando a tornei di fama mondiale consentono all’azienda di migliorare i propri prodotti grazie ai loro feedback. L’azienda è famosa anche per il supporto al movimento del eSports nei primi anni 2000, con il finanziamento del primo torneo mondiale con un montepremi di $100K. Le persone che lavorano in Razer sono videogiocatori, alcuni amatoriali, alcuni ex-professionisti e da questo è nato il motto dell’azienda “For Gamers. By Gamers”.

Il prodotto che analizziamo oggi è la versione “economica” di una delle tastiere più affascinanti finora introdotte sul mercato: la DeathStalker Ultimate. Con la sua esclusiva interfaccia Switchblade, dotata di touchscreen da 4,05”, tasti personalizzabili (persino nelle icone aggiornate digitalmente) e tante App per sfruttare al meglio questa interfaccia sia nei giochi sia per attività comuni, come controllare la posta, o i più popolari social networks. Non finisce qui: il touchscreen della Razer DeathStalker Ultimate può essere utilizzato anche come trackpad, sfruttando anche gestures per l’utilizzo quotidiano del PC.

razer-dstalk-ultimate-carousel

 

Ecco il video di presentazione di questo gioiellino:

 

Torniamo ora sulla terra, ed analizziamo invece la Razer DeathStalker, che non possiede l’accattivante interfaccia SwitchBlade, ma che riprende il design e il resto delle caratteristiche della versione Ultimate, oltre a proporre un prezzo decisamente più abbordabile.

 

Razer Deathstalker Prodotto recensito da Gianluca Angelucci in data . Voto: 4. Prezzo medio in Italia 80€

 

 

Comments  

 
#1 One1ros 2013-06-21 10:47
Secondo me questa è un'ottima tastiera e anche se non è economica per essere a membrana secondo me per la scrittura va di gran lunga meglio di quelle meccaniche perché nel mio caso il layout a isola mi evita di toccare tasti a caso (fat finger syndrome) e il profilo basso rende anche più agevole la battitura. Poi, anche a livello estetico mi sembra più bella e a livello pratico più facile da pulire.



Bravo Gianluca per la rece con tanto di unboxing. ;)
 
 
#2 amd fan 2013-06-21 15:51
cavolo la prossima volta ti chiamo per farmi le conclusioni hai riassunto proprio il mio pensiero anche se per me una cherry mx blu non si batte

per il video c'è da migliorare soprattutto per il cameraman che sembra avere il morbo di parkinson :asd: un grazie a mio cugino che si è prestatoO0
 

Devi Registrarti / Loggarti per poter commentare.

Pubblicità

Pubblicità

RECENSIONE Creative SB Tactic 3D ALPHA

RECENSIONE Creative SB Tactic 3D ALPHA

Creative ha da poco lanciato sul mercato 2 cuffie appartenenti alla famiglia Sound Blaster, molto famosa soprattutto ai giocatori per i suoi prodotti relativi all'audio...

Leggi tutta la recensione sul Forum

Siti Affiliati

XtremeShack