SteelSeries Sensei 310 e QcK Prism

SteelSeries QCK Prism 19

A distanza di 5 anni e più, il brand danese SteelSeries, presenta la terza generazione del suo rinomato e apprezzatissimo, insieme al Kana e Xai, Sensei. Andremo ad analizzare il nuovissimo Sensei 310, che è stato presentato poche settimane fa, insieme al nuovo Rival 310. Entrambi i modelli aggiornano il design dei predecessori senza eccessi nonché le prestazioni. Ci basti pensare come sia il Sensei 310 che il Rival 310 ora montano un nuovo sensore denominato TrueMove3 (customizzazione del performante Pixart PMW-3360). Con il Sensei 310 abbiamo ricevuto anche il nuovo mousepad QcK Prism dotato dell’ormai standard illuminazione RGB che garantirà un perfetto abbinamento con il mouse stesso. Procediamo subito con l’analisi di questi due prodotti.

Steelseries logo

SteelSeries è un’azienda che non ha bisogno di presentazioni per chi è familiare con il mondo del gaming e, nella fattispecie, del gaming professionistico. Dal 2001, data della sua fondazione da parte di Jacob Wolff-Petersen, ad oggi quest’azienda danese ha conosciuto un continuo e crescente successo grazie ai suoi prodotti sempre più apprezzati da tutti i gamer del globo. Oggi SteelSeries collabora con le più importanti aziende del settore quali Blizzard Entertainment, Electronic Arts, NCSoft, Ubisoft, GUNNAR Optiks e GameHI; inoltre sponsorizza eventi e i più celebri team di gaming del mondo: Evil Geniuses, Fnatic, SK Gaming, Tyloo, Fire-Gamers, OpTic Gaming, Dynamic, Power Gaming, vVv, Team Immunity, Natus Vincere/Na’Vi, Infinity Seven e Mindfreak eSports. SteelSeries deve molto del proprio successo proprio a questi stretti rapporti che riesce a mantenere con i produttori di videogiochi e, soprattutto, con i gamer professionisti; sono soprattutto quest’ultimi che per mezzo di suggerimenti e innumerevoli test aiutano i designer dell’azienda a sviluppare dei prodotti che possano soddisfare tutte le esigenze dei video-giocatori.

Prev
Next »