• Games
  • Posted
  • Hits: 2328

DOOM

DOOM 1

Correva l’anno 1993 e a quel tempo non erano ancora disponibili gli attuali PC o gli attuali componenti Hardware che di anno in anno portano nuova linfa e nuove prestazioni in ambito videoludico. Era il tempo dei primi microprocessori Intel Pentium, eredi dei Intel 80486, dei supporti magnetici aka Floppy Disk e dell’MS-DOS (Avo degli attuali sistemi operativi) nonché di quando si pensava ancora in termini di Kilobyte e Megabyte per la cosiddetta RAM. In quegli stessi anni nascevano anche le prime software house, una tra tutte la id Software. Ideata da John Romero e Tom Hall, la id Software è stata la madre di un gioco che ha rivoluzionato gli anni ’90. Parliamo di DOOM, uno dei primi FPS della storia che ha riscosso un successo globale, insieme a Wolfenstein 3D, creato sempre da id Software. Gli anni passano e l’evoluzione tecnologica anche. A distanza di ben 23 anni la id Software ha sfornato diversi e altri titoli, sempre di genere FPS e/o Arena, quali Quake con le sue varianti e RAGE ma i ‘’figli prediletti’’ (a mio avviso) sono stati e saranno sempre DOOM e Wolfenstein. Se nel 2015 abbiamo assistito all’uscita del reboot Wolfenstein: The New Order in questo anno assistiamo al nuovo DOOM, sempre un reboot dell’omonima serie e abbreviato dall’originario DOOM 4.

Id Software logoBethesda Softworks Logo

Entrambi i titoli, da considerarsi in gergo AAA o Tripla A, sono stati pubblicati in ‘’collaborazione’’ con Bethesda Softworks una delle più grandi aziende sviluppatrici e divulgatrici di giochi per PC e Console. Se già nei passati titoli la id Software aveva fatto faville con titoli della serie DOOM o Quake con il nuovo capitolo ci si è superati. Ancora una volta l’aiuto di Bethesda è stato, per come la vedo io, molto importante al fine di offrire un ‘’giocone’’.

Da ricordare inoltre come DOOM adotti il motore grafico id Tech giunto alla versione 6 o come lo chiamano gli sviluppatori id Tech 666. La nuova versione basata su librerie (API) OpenGL è stata ‘’integrata’’ anche con il supporto delle nuove librerie (API) Nvidia Vulkan, supportate ampiamente dalle nuove GPU dell’azienda californiana. Il motore grafico id Tech 6 ottimizzato FXAA, SMAA e TSSAA oltre a Motion Blur, HDR Bloom e molti altri permetterà di beneficiare di una grafica sbalorditiva che a sua volta vi permetterà di apprezzare a pieno le ambientazioni e i dettagli del gioco.

Vi lasciamo inoltre al trailer diretto per farvi un’idea di questo adrenalinico gioco che ha fatto la storia dei videogames:

Prev
Next »