Recensione Canon EOS 400d

Canon EOS 400D

Inauguriamo con la recensione di una delle fotocamere più vendute sul mercato la sezione delle macchine fotografiche digitali. Un settore in fortissima espansione che presenta un’ampia gamma di prodotti, dalle più semplici ultracompatte da pochi euro alle più sofisticate e ricche di impostazioni Reflex Digitali.

Oggi in particolare analizzeremo le prestazioni di uno dei modelli di punta di Canon nella fascia di prezzo più “abbordabile” per la maggior parte degli utenti. Stiamo parlando della EOS 400d.

 

Front.png SeeThru.jpg

 

Le caratteristiche principali della Canon EOS 400d sono:

· Sensore da 10.1 Mpx

· Nuovo sistema di pulizia integrato del sensore ottico (EOS ICS)

· Schermo LCD da 2.5 pollici, 230000 pixel con un angolo di visuale di 160gradi

· Migliorato il Grip

· Migliorata l’interfaccia Grafica

· Sistema AF a 9 punti più preciso

· Velocità di processo delle immagini aumentata (digic II)

· Aumentato il Buffer di 27 foto Large/Fine scattate in JPEG o 10 in RAW (a 3 fps al secondo)

· Le cartelle ora possono contenere fino a 9999 immagini (invece di cento)

· Migliorato il sistema Print/Share (Stampa / Condividi)

· Auto-Rotazione personalizzabile

 

Front.png Back.JPG Left.JPG Right.JPG

A prima vista la 400d si presenta molto ben curata nei particolari, la versione a nostra disposizione è nera satinata (si può trovare sul mercato anche la versione “Silver”), questa colorazione fa sembrare la comune plastica come se fosse un pregiato metallo. Anche la versione argentata, che assomiglia più ad un color “cromo” mantiene il look metallico, che la rende sicuramente più gratificante alla vista.

Prev
Next »