• Liquid
  • Posted
  • Hits: 4677

Recensione Thermaltake Tide Water

Recensione Thermaltake Tide Water

In questi ultimi anni stanno prendendo sempre più piede sistemi di dissipazione del calore di ogni forma e dimensione e soprattutto tali da sfruttare aria o altri fluidi. Valutiamo l’efficienza di una dissipazione a liquido rispetto una tradizionale ad aria su una scheda video di ultima generazione.

Il materiale utilizzato è il seguente:

1. scheda video “x1900gt” con dissipatore mono slot originale

2. kit liquido “thermaltake tide water”

Image

Penso che la scheda video non abbia bisogno di presentazione ulteriore! Se ne parla ovunque in rete soprattutto della sua facilità a salire di frequenze. Allora vi chiedere come mai si debba usare un dissipatore diverso da quello originale. Semplice quello originale è sottodimensionato già per le frequenze di default della scheda riuscendo appena a smaltire il calore sprigionato dal R580 durante i test!

Allora ecco la soluzione

Image

il kit della thermaltake all in one gia montato e pronto all’uso. Dentro alla scatola troverete:

  • un blocco in cui sono inseriti:

  • ventola centrifuga

  • radiatore in rame

  • pompa a 12volt

  • serbatoio del liquido

o un switch per regolare la velocità della ventola (1700rpm o 3000rpm)

da esso escono due tubi collegati al waterblock lappato a dovere che andrà fissato al core della scheda video.

  • Bustina con viti di fissaggio

  • Confezione di pasta termica

  • Libretto delle istruzioni


La procedura di montaggio è descritta in un libretto a figure semplici sia per schede ati che per schede nvidia ed in pochi passaggi il lavoro è concluso!

Image

Io non avevo mai montato kit simili e devo dire che la difficoltà maggiore è stata quella di trovare il posto dentro il case per il tutto!! Ecco come si presentava il mio case prima

Image

e dopo l’operazione a cuore aperto…

Image

Bando alle ciance adesso iniziano i dati scottanti (nel vero senso della parola). Subito la cosa che mi è balzata all’occhio è stata la temperatura in idle della scheda più bassa di 11°C già a parità di condizioni! Il test utilizzato è il cubo peloso di atitool che è stato lanciato per vari minuti, fino al raggiungimento di una temperatura stabile,  per varie configurazioni di overclock e overvolt della scheda e per i due tipi di dissipazione. Tra un test e l’altro lasciavo riposare la scheda a frequenze ultra basse: 195/Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo./1.8volt così da far abbassare la temperatura fino ad un valore di circa 50°C per il dissipatore ad aria e fino a 40°C per il kit a liquido! Vi elenco le frequenze dei test con i vari voltaggi:

1. 500/Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo./2.1

2. 574/Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo./2.1

3. 621/Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo./2.1

4. 675/Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo./2.1


Con il dissipatore originale e con la ventola settata in modo da scattare al 100% al raggiungimento dei 70°C questi sono stati i risulati:

Image

Come vedete la scheda regge fino ad un massimo di 621/837mhz con un piccolo overvolt! Oltre è veramente impossibile raggiungere la stabilità infatti le ultime temperature sono arrivate solo dopo 4 minuti con artefatti a tutto schermo!!! Con il sistema della termaltake ho effettuato le stesse prove con la ventola settata al massimo ed una solamente con la ventola al minimo.

Image

Non aggiungo nesun commento perché il grafico parla da solo! Non sono mai stati superati i 60°C sul core!!! Con la ventola al minimo ho eseguito il test più pesante ovvero con la scheda video al massimo. Il risultato mi ha sorpreso tantissimo visto che le temperature sono aumentate nemmeno di 10°C! Le prestazioni sono quindi di altissimo livello! Un cenno alla rumorosità però è dovuto; con la ventola al minimo una qualsiasi ventola del vostro case risulterà più rumorosa coprendo del tutto il rumore dell’impianto a liquido. Con la ventola al massimo il rumore inizia a farsi sentire ma è paragonabile al rumore della ventolina ati al suo regime massimo.

Conclusioni:


il sistema si rivela ottimo sia per prestazioni che sotto l’aspetto rumore il tutto con un prezzo davvero accattivante. L’unica pecca che ho notato è stato lo spazio necessario per il tutto quindi è caldamente consigliato un middle tower o un tower direttamente come case e soprattutto e necessario avere poche schede interne al case! Comunque è sempre meno ingombrante di un qualsiasi altro kit a liquido in vendita!


Prestazioni: Image

Rapp Qualità / Prezzo: Image

Giudizio complessivo: Image

Image

Distributori italiani della Thermaltake è IDP.
Image

By Aris Ampollini