• Liquid
  • Posted
  • Hits: 2227

Phobya G-Changer 360 HPC, eleganza, solidità e prestazioni sono interamente made in Germany!

0Gli amanti del water cooling si sa, non si accontentano mai in termini di prestazioni, ma sono sempre più esigenti anche in termini di eleganza e affidabilità. Per soddisfare questa categoria di utenti Phobya ha sviluppato il radiatore G-Changer 360 HPC, che analizzeremo per voi in questa recensione.

 

 

 

 

Phobya è da tanti anni un’azienda molto conosciuta nel settore dell’air e del liquid cooling, vantando a catalogo una miriade di prodotti fino ad arrivare a veri e propri kit completi per raffreddamento a liquido, di tutti i livelli. E se ad una ampia varietà di prodotti aggiungiamo prezzi competitivi e ottime prestazioni, viene da se che ci troviamo di fronte ad una delle aziende che più stanno avendo successo in questo settore.

Phobya infatti è conosciuta e apprezzata da tutti gli appassionati in particolare per il suo rapporto qualità prezzo, davvero elevatissimo, e ultimamente sta tirando fuori prodotti che si giocano la palma d’oro per le migliori prestazioni, in particolare tra waterblock CPU e radiatori.

 

1

 

 

Oggi ci occuperemo proprio di radiatori. Parliamo dell’ultimo nato in casa Phobya e della fortunata serie G-Changer che ha riscosso grandissimo successo sia nelle misure più utilizzate come 240,360 e 480, ma anche in formati meno comuni 280,420 e l'enorme 560.

Questa nuova serie si chiama “HPC”, High Pressure Compatible, caratteristica principale di questa serie di radiatori è quella di essere garantiti per funzionare ad una pressione superiore di ben 5 bar (contro gli 1-2 bar garantiti dai radiatori concorrenti), e questo indica come la provenienza di questo radiatore sia prettamente di stampo industriale.

Pochi fronzoli dunque e tutta sostanza, solidità e affidabilità garantita anche dalla fabbricazione interamente made in Germany, cosa che non accade spesso negli ultimi tempi.

 

0

 

Vedremo dunque se questo radiatore oltre all’affidabilità e alla qualità indiscutibile dei suoi materiali, riesce a garantire anche elevate prestazioni, come ci ha ben abituato la serie G-Changer.

 

Analizzeremo il modello Phobya G-Changer HPC 360 e lo confronteremo con altri radiatori concorrenti per la misura 360 (120x3).

 

Prev
Next »