• Liquid
  • Posted
  • Hits: 17412

Cooler Master Seidon 120V: un piccolo prodigio

SEIDON 120V00012

Dopo aver recensito molti dissipatori AIO, potremmo cominciare a pensare che il mercato sia saturo di prodotti, ed in parte è vero. Oggi vi presentiamo la recensione del nuovo dissipatore AIO in casa Cooler Master, il Seidon 120V: si caratterizza per un design del radiatore identico al modello Seidon 120M, recensito in passato sul nostro portale, però l’unità waterblock/pompa presenta notevoli differenze, innanzitutto la base di contatto. Dato che siete in portale decisamente pignolo, per quanto concerne le misurazioni termiche, troverete ben 9 test di carico, per un totale di 6.75 ore! Abbiamo eseguito la consueta suite di test, più misurazioni con una singola e doppia ventola Noctua NF-F12, oltre a test relativi alla pompa.  Procediamo all’analisi di questo interessante modello, che risulta anche molto economico per essere un AIO. Buona lettura!

 

 

SEIDON 120V00005

 

coolermaster logo

 

Cooler Master non ha certo bisogno di presentazioni, essendo uno dei marchi più famosi nel settore High-Tech per PC. Componenti top di gamma, grande qualità ed attenzione per i dettagli, ma soprattutto longevità delle componenti e soluzioni all’avanguardia. Abbiamo recensito poco tempo fa un dissipatore eccezionale, il TCP-800 e quindi la nuova evoluzione AIO made by Cooler Master non potevamo fare altro che accoglierla a braccia aperte. Fanno parte della medesima serie il Seidon 120M (CLICCA PER LA RECENSIONE), il modello XL (CLICCA PER LA RECENSIONE) ed il 240M, che sarebbe molto interessante recensire, e comparare con questi radiatori.

 

Abbiamo testato il dissipatore sulla nostra nuovissima piattaforma di test con socket Intel LGA 2011. Al fine di garantire una suite di test simile a quella dell’utente finale, è stato utilizzato su un processore della famiglia Sandy Bridge-E ovvero il modello 3930K. Dato che il nostro interesse è  replicare le diverse condizioni di utilizzo ed offrirvi un servizio migliore, sono stati eseguiti diversi test approfonditi. Il processore è stato messo sotto carico con il programma Prime95 alle seguenti impostazioni: default, a 4.2GHz e a 4.5GHz.  Sarà analizzata la configurazione stock, comprendente una ventola proprietaria da 120mm in Push, testata con più impostazioni di velocità. Dato che siete su Xtremehardware, potevano bastare i test standard? Certo che no! Abbiamo eseguito quindi anche un test con una ventola Noctua NF-F12, e dato che abbiamo disponibilità, con due ventole della medesima serie, in configurazione Push/Puill. Per dovere di completezza abbiamo ritenuto opportuno anche eseguire un test con le diverse impostazioni della pompa, per ovviare al rumore. Si badi bene che quest’ultimo test, assieme ai test a parità di ventola Noctua NF-F12, sono più unici che rari, nel panorama mondiale delle recensioni dei dissipatori.

 

Rimandiamo al capitolo “Configurazione di test” per le impostazioni utilizzate ed i dettagli. Data la tipologia di dissipatore, sarà possibile utilizzarlo in tutti i cabinet aventi una predisposizione per ventola da 120mm, con un minimo di tolleranza laterale per il radiatore e le tubazioni. A tal proposito vi invitiamo a confrontare le tolleranze in base al capitolo dell’analisi strutturale, dove sono riportate precise misurazioni laterali.

 

SPECHTECH

 

NOTA MISURAZIONI DELLA CASA MADRE: non sono da considerare i valori di targa perché non sono note le procedure di campionamento, quindi commentiamo solo ed esclusivamente quanto visto in prima persona, ma soprattutto quanto valide sono le performance sui dissipatori. Questo discorso vale sia per il CFM che per l’analisi in dBA. Noi testiamo direttamente la rumorosità e vi rimandiamo al capitolo dedicato alla descrizione della strumentazione utilizzata. Il CFM quindi è un parametro soggetto a molta diversità, e che può essere comparato solo con modelli della stessa casa produttrice.

 

NOTA MISURAZIONE TOLLERANZE: precisiamo che c’è qualche piccola diversità nella misurazione perché a partire dagli ultimi sample, e quindi dal Seidon 120V, abbiamo utilizzato uno strumento digitale dotato di una migliore precisione. Per questa ragione non abbiamo ancora integrato una misurazione delle tolleranze laterali dei radiatori, ma appena sarà possibile, state certi che verrà aggiunta (misurazioni che non trovate in nessun altro portale di recensioni, sia chiaro).

 

NOTA CONDUCIBILITÀ TERMICA: (Al = 260 W·m-1·K-1), (Cu = 350 W·m-1·K-1). Dopo il rame, troviamo l’argento (Ag = 460 W·m-1·K-1 ) e infine il diamante (una delle forme allotropiche del carbonio = 1600). Da notare la poliedricità del Carbonio (C), capace delle seguenti forme allotropiche: grafite, diamante, fullerene, nanotubo, etc, etc. Qualora foste interessati: http://it.wikipedia.org/wiki/Allotropia_(chimica)

 

Qui di seguito riportiamo il link al produttore:

http://www.coolermaster.com/

 

Ecco invece il link alla pagina di presentazione del modello:

http://www.coolermaster.com/product/Detail/cooling/seidon/seidon-120v.html

 

Il prezzo proposto ammonta a circa 45 euro, un valore sulla carta incredibilmente contenuto.

 

Cooler Master Seidon120V Prodotto recensito da Matteo Trinca in data 07 Gennaio 2014. Voto: 5. Prezzo medio in Italia 45

 

Prev
Next »