• Air
  • Posted
  • Hits: 5459

Thermalright TRUE Spirit 120, prestazioni a basso costo

True_Spirit_120Oggi analizzeremo un nuovo dissipatore a torre della ben nota Thermalright: il TRUE Spirit 120. Questo CPU cooler ha dimensioni e peso contenute ed è dedicato a tutti coloro che desiderano ottenere ottime performance di dissipazione termica, silenziosità nella media, ma soprattutto ad un prezzo davvero contenuto! In configurazione stock ha una singola ventola da 120mm dalle buone prestazioni, ma la cosa interessante è che può ospitarne un’altra, grazie alle staffe in dotazione, quindi sarà possibile creare un sistema Push-Pull tale da permettere all’utente finale di effettuare un overclock degno di tale nome.

 

Il nostro fine è testarlo a default, per come viene fornito, e poi eseguire test accessori che vi permetteranno di giudicare quanto questo modello possa essere persino modificabile, longevo, o forse problematico in overclock. È stato testato su un Intel Core i7-920 revisione D0 e piattaforma LGA 1366.

 

Rimandiamo al capitolo “Configurazione di test” per le impostazioni utilizzate.

 

Il TRUE Spirit è una diretta evoluzione del  Cogage True Spirit, prodotto nel 2009. I nuovi modelli Thermalright, in linea con loro nuova politica di produzione, tendono ad ottimizzare i costi di assemblaggio, mantenendo grossomodo lo stesso livello prestazionale. Il nome TRUE, per gli utenti esperti e più smaliziati, di certo non sembrerà una novità, anzi direi che riserverà qualche cara nostalgia e più di qualche positivo ricordo. Questo nuovo dissipatore rappresenta l‘ennesima reincarnazione di quello che è stato uno dei capisaldi dei dissipatori ad aria per molti anni: il ThermalRight Ultra 120. Venne rilasciato per la prima volta nel lontano 2006 ed è stato aggiornato molte volte, ad esempio tramite il passaggio da 4 a 6 heat-pipe e tramite anche vari kit di compatibilità per diversi socket, sistemi di montaggio e lappatura della base. La prima revisione uscì quindi ben 5 anni fa, che nel mercato dell’informatica costituiscono l’equivalente di un’era geologica! Il fatto che questo nuovo dissipatore venga proposto all’utenza nel 2011 non fa altro che rendere ancora gloria al meraviglioso progetto iniziale da cui è partito tutto, ovvero il Thermalright Ultra-120 Rev.A.

 

2_logo

 

Come abbiamo riportato precedentemente, sono state rilasciate molte versioni di questo dissipatore e qui riportiamo l’elenco delle varianti rilasciate in ordine temporale; lista accessibile all’indirizzo : http://www.thermalright.com/new_a_page/archive.html

 

  • (TRU-A)Ultra-120 A
  • (TRU-E)Ultra-120 eXtreme
  • (TRU-E)Ultra-120 eXtreme Rev.A
  • (TRUE)TRUE Black 120
  • (TRUE)TRUE Black 120 Rev.A
  • (TRUE)Ultra-120 eXtreme-1366RT
  • (TRU-E)Ultra-120 eXtreme Rev.C
  • (TRUE)TRUE Black 120 Rev.C
  • (TRUE)Ultra-120 eXtreme-1366RT Rev.C

 

Facciamo notare come TRUE sia in realtà un acronimo per ThermalRight Ultra Extreme, rispetto al quale però troviamo 4 heatipes invece di 6. Dopo il TRUE 1366RT Rev.C si è deciso di migliorare il progetto, introducendo i nuovi

 

  • Thermalright Venomous X
  • Thermalright Silver Arrow, ovvero una variante migliorata del mastodontico IFX-14

 

La variante che analizzeremo oggi è il Thermalright TRUE Spirit 120, disponibile recentemente anche in versione 140, con ventola da 14cm di diametro.

 

Come già accennato, sostanzialmente è una versione economica del Cogage TRUE Spirit. Cogage è una marca derivante da Thermalright stessa, nata per offrire soluzioni concorrenziali sotto il rapporto prezzo/prestazioni. È interessante notare che ultimamente si è deciso di produrre questa fascia di prodotti sempre sotto la nomenclatura Thermalright.. Il Cogage è già stato recensito ed invitiamo alla visione della video recensione: http://www.xtremehardware.com/cooling/air/cogage-true-spirit-200912193248/

 

Il prezzo del TRUE Spirit 120 è sicuramente tra i più interessanti: appena 28,90 Euro! Un plauso a Thermalright per un prezzo davvero basso. Non possiamo che rimanere assolutamente stupefatti dinanzi a questo fattore, soprattutto perché, come detto precedentemente, il livello prestazionale che ci aspettiamo è paragonabile ai vecchi ed ottimi ThermalRight Ultra Extreme.

Prev
Next »